Devious Maids chiude per sempre la sua corsa con una quarta stagione divertente ma estremamente veloce. Ciò che più di ogni altra cosa delude è il finale, aperto, vittima di una cancellazione avvenuta quando la produzione aveva già scritto e girato gli ultimi episodi. Chiunque abbia apprezzato questa serie televisiva dovrebbe chiedere a gran voce un film finale, che chiuda tutte le porte e i capitoli lasciati in sospeso. Nonostante questo, non si potranno dimenticare queste quattro stagioni scivolate con spensieratezza ed ironia che hanno saputo intrattenere anche con i limitati mezzi a disposizione.  

James Denton in Devious Maids quarta stagione

DEVIOUS MAIDS: LA TRAMA DELLA QUARTA STAGIONE

Un nuovo omicidio scuote le domestiche di Beverly Hills: Peri Westmore viene trovata barbaramente uccisa in casa propria e l'indagato numero uno è il suo ex marito Spence. Incarcerato, l'uomo professa la sua innocenza e tocca a Rosie indagare su cosa sia accaduto quella notte. Contemporaneamente a questa drammatica vicenda, Marisol Suarez è combattuta in amore tra la new entry James Denton e il giovane Jesse Morgan, mentre una produzione è interessata a girare una serie televisiva basata sul suo romanzo, tratto dai fatti accaduti durante la prima stagione dello show. Zoila rompe con Genevieve a causa dell'aborto che l'ha vista protagonista: la donna è distrutta e finisce per prestare servizio in una casa lussuosa ma disabitata. Infatti, la padrona di casa è via per lavoro e, a causa di un'incomprensione, Zoila è costretta a fingere di esserne la ricca proprietaria in quanto l'ambiguo vicino di casa, Kyle, si è invaghito di lei. Zoila ricambia i sentimenti e comprende che Kyle è succube di sua madre, una donna autoritaria che presto si scoprirà essere a capo di una setta segreta, ma allo stesso tempo deve tenere a bada Adrian Powell che, lasciato da Evelyn, si dà alla pazza gioia cercando di conquistare la domestica. In città, infine, arriva la bellissima Daniela, figlia segreta di Carmen: le due sono semplicemente due gocce d'acqua e il segreto di Carmen rischia di essere rivelato. 
 
Daniela la figlia segreta di Carmen

LA SCRITTURA PEGGIORA, MA AUMENTA IL DIVERTIMENTO

Devious Maids resta fedele a se stessa coinvolgendo tutte le protagoniste e creando un mistero ad hoc che appare insormontabile per delle semplici domestiche. Ciò che colpisce maggiormente è come, pur essendo giunti alla quarta stagione, la serie televisiva sia stata capace di saper intrattenere attraverso gag, ironia, risate e qualche easter egg per gli amanti di Desperate Housewife. Abbiamo infatti visto protagonisti James Denton e solamente intravisto Eva Longoria - rispettivamente Mike Delfino e Gabrielle Solis della celebre serie televisiva originale - ma questo, allo stesso tempo, ci ha fatto comprendere di come Devious Maids abbia sempre preferito ricordare la sua derivazione anziché cercare una dimensione propria. Non è certo un difetto, sappiamo che le due produzioni erano le medesime con Marc Cherry alla scrittura e in veste di produttore esecutivo - appoggiato in Devious Maids dalla stessa Longoria -, ma, proprio perché tutto questo era già noto, sarebbe stato quanto meno curioso sapere come sarebbe risultata la serie televisiva con una impronta differente ed una struttura originale.

La scrittura paga purtroppo dazio in questa stagione. Mentre finora i misteri erano risultati avvincenti ed interessanti, in questo quarto capitolo la trama principale non è stata così brillante. Si comprende come gli omicidi siano sempre serviti solamente a tenere uniti i rapporti tra i vari protagonisti, ma chiunque avrà notato come le stesse domestiche avessero ben altro a cui pensare anziché indagare in maniera corale sull'omicidio di Peri Westmore come accadeva nelle passate stagioni - forse perché stava antipatica a tutti, concedetemelo -. È stato invece interessante tutto quello che ha riguardato Carmen, che abbiamo visto molto maturata nel corso delle stagioni, ma è un vero peccato non aver potuto conoscere il suo destino, dai suoi legami con Daniela al padre della stessa e al rapporto sentimentale con Doug il barista - non ditemi che vi siete dimenticati del vero eroe di questa stagione -. Le restanti protagoniste hanno invece avuto una scrittura lineare, condita ovviamente da situazioni imbarazzanti od esagerazioni per intrattenere il pubblico, ma comunque meno corpose e significative di quanto accaduto nella vita di Carmen. 
 
Anche Eva Longoria nel cast di Devious Maids

UNA SERIE TELEVISIVA SEMPLICE CHE MANCHERÀ

Viviamo un periodo in cui le produzioni televisive cominciano a foraggiare pesantemente ed è impossibile non cogliere le differenze tecniche tra Devious Maids ed i prodotti - per fare esempi elementari - rilasciati da HBO o Netflix. Anche il cast non passerà certo agli annali della televisione ma, proprio per questo motivo, proprio perché prodotti semplici e leggeri cominciano a scarseggiare, Devious Maids mancherà alla televisione. Riguardo al cast si sono notati i miglioramenti di Roselyn Sanchez (Carmen) e di Judy Reyes (Zoila), mentre sono rimaste immutate le buone performance di Ana Ortiz (Marisol) e Susan Lucci (Genevieve). Gli alti e i bassi sono però arrivati dalla coppia formata da Rebecca Wisocky (Evelyn) e Tom Irwin (Adrian), veri mattatori dello show, e da Dania Ramirez (Rosie), che invece non è proprio riuscita a migliorare in tutti questi 49 episodi che l'hanno vista protagonista.
 
Il fatto che Devious Maids sia giunta alla quarta stagione nonostante una produzione povera, attori di secondo piano e una scrittura semplice, fa comprendere che questa serie televisiva è comunque riuscita a far breccia nel cuore di una fetta di pubblico. Gli ascolti nell'ultimo periodo sono letteralmente crollati, ma questo prodotto si era costruito il merito di ottenere un finale dignitoso, un vissero tutti felici e contenti che purtroppo non è arrivato. Questa resterà la lacuna più grande legata a questa serie televisiva. Ciò nonostante, la sufficienza arriva pienamente anche se al ribasso rispetto al 68 strappato per la terza stagione. Se un giorno avrete bisogno di una domestica, chi vi scrive avrebbe dei validi suggerimenti da farvi.