Ad oggi non esiste episodio di The Flash che non contenga almeno una grande rivelazione sulla mitologia della saga, e l'ultimo episodio andato in onda in America, Tricksters, non sfugge alla regola. Proprio gli ultimi grandi colpi di scena mostrati, sono al centro delle domande poste al produttore esecutivo dello show, Andrew Kreisberg, che prova a fare chiarezza su quanto è avvenuto e cosa ancora potrebbe accadere.

Vi consigliamo di proseguire con la lettura solo se siete in pari con la messa in onda americana.
 


Adesso che Eddie lo sa, come reagirà al fatto che Barry Allen e Flash sono la stessa persona?
In un modo molto interessante, perché parte del divertimento in questa situazione è dovuto dal fatto che Eddie è davvero un bravo ragazzo. Quindi nonostante il triangolo amoroso, è davvero difficile per Barry odiare Eddie, ok, lui ed Iris stanno insieme, ma sa che lui è un tipo serio, attento e tiene molto a lei. Penso di conseguenza che il conflitto più grande sarà il fatto che Barry e Joe abbiano deciso di tenere Iris all'oscuro di tutto... quando si parla di rapporti personali, Eddie è il personaggio più emotivo di tutti, ne è un esempio la sua battuta "Ma è assurdo! Nascondendole la verità la state mettendo realmente in pericolo!" Il vero conflitto tra i tre uomini rappresenta prima di tutto questo fatto, è un tipo abituato a dire le cose come stanno anche se scomode, e il modo in cui Barry e Joe hanno gestito la situazione, inizierà a danneggiare la sua relazione con Iris. Ci sarà un importante momento in cui chiede a Barry: "come fai a mentire alla gente in questo modo?" e questo lo farà riflettere ed arrivare al punto di pensare: "un momento, quando sono diventato un bugiardo così capace? Ero convinto di essere così puro ed innocente..." Nel prossimo episodio che sarà un crossover con Arrow, Eddie, Iris, Barry e Ray escono per una cena, e tutti i personaggi si ritroveranno a parlare dei propri sentimenti, quando Eddie ed Iris finiranno con il discutere con Barry come terzo incomodo... sarà uno spasso! (Risata)
 

Dopo la scena del flashback su Harrison Wells ed Eobard Thawne, c'è qualche parte di Harrison sepolta in lui, oppure è stato tutto cancellato?
Al riguardo ne stavamo giusto scrivendo l'altro giorno. Abbiamo avuto nello show dei momenti in cui Thawne / Wells ha parlato della compianta Tess. Credo che una delle cose di Harrison che sono rimaste ad Eobard sia l'amore che nutriva nei confronti di Tess, e lui l'ha assorbito insieme al suo corpo. Abbiamo lavorato con Matt Letscher (Eli Stone), ma non siamo partiti dal vero e proprio... principio. Quando Greg Berlanti ed io stavamo cercando di capire perché il sangue non fosse semplicemente quello di Wells, ne abbiamo discusso, ed è uscito qualcosa come "E se Wells non fosse Wells? Se avesse rubato il corpo di Wells?" E così ci siamo detti che dovevamo assolutamente prendere Matt, estremamente bravo nei ruoli da cattivo. E vi assicuro, non abbiamo ancora visto tutto di lui!

A tal proposito, è stata la tecnologia del futuro ad aver permesso ad Eobard Thanwe di impossessarsi del corpo del Dr. Wells?
Assolutamente sì, è tecnologia futuristica. L'abbiamo definita mutazione genetica, perché di base ha rubato il suo corpo... ha riscritto il suo DNA per permettergli di combaciare alla perfezione con quello di Wells. Ma quello che accadde al vero corpo di Harrison Wells, e che in linea più generica accadde realmente quella notte, sta iniziando ad uscire allo scoperto. So che c'è una grossa fetta del pubblico preoccupata a proposito degli eventi narrati nel quindicesimo episodio e cancellati nel sedicesimo, vorrei dire loro però che non è tutto scomparso... ma lo scoprirete molto presto. Non vedo l'ora che vediate il resto della stagione, davvero!

Sin dall'episodio pilota ci sono diversi momenti importanti nella serie che sono delineati da acqua, vino e sostanze chimiche che fluttuano nell'aria, resistendo alla gravità. Questi sono per caso segnali o indicazioni di alterazioni temporali?
Per noi, il sollevamento dei liquidi è sempre una precursione di eventi spaziotemporali... non per forza un segno di alterazione temporale però, sono due cose diverse. L'esplosione dell'Acceleratore è stato uno degli eventi più enormi nell'ambito dello spaziotempo, l'arrivo dell'Anti-Flash ha distrutto una linea temporale.... vedrete un evento simile molto bello all'interno del diciannovesimo episodio. Quando succede una cosa simile, arriva il momento di sederti, allarciarti le cinture e prepararti per ciò che sta accadere. Ma ripeto, non è per forza di cose presagio di una mutazione temporale, ecco.
 

Ci sono possibilità di vedere Trickster allearsi ad altri villain?
Oh, sì! È proprio questo il piano! (Risata)
Ciò che per noi è così divertente -ed è il motivo per cui siamo grati a Mark Hamill per aver voluto far parte di questo show- è quando mi sono seduto ed ho immaginato Wentworth Miller e Mark Hamill insieme in una scena... e mi sono troppo esaltato! (Risata) A volte in serie come queste, c'è la tendenza a mettere in scena lo stesso villain, settimana dopo settimana, e per noi, è estremamente divertente avere personaggi così diversi, che hanno superpoteri e  una genialità folle. E questa è l'altra ragione per cui abbiamo pensato al Trickster. Hai così tanti villain con queste fantastiche abilità, o perché magari sono meta-umani, o che so, semplici persone equipaggiate da armi incredibili! La cosa affascinante del Trickster, è che come nella serie storica di Flash, è terribilmente scaltro. Non importa quanto sia pazzo, ha un'intelligenza disarmante, è sempre quattro passi avanti il suo avversario. Il più delle volte le puntate hanno lo scopo di comprendere come Flash possa usare i suoi poteri per fermare qualcuno, è una questione di scienza e di chimica... in tutti i sensi. Ma con lui, devono davvero mettersi d'impegno e pensarci bene: in questo frangente Wells insegna a Barry a vibrare per attraversare i corpi solidi, abilità a lui sconosciuta.
 


The Flash va in pausa per una settimana e torna su TheCW il 14 aprile con l'episodio All Star Team Up, in Italia va regolarmente in onda ogni martedì sera su Italia1.

 

Fonte:
Collider