NELLA PRECEDENTE STAGIONE DI THE FLASH

Dopo aver sconfitto Zoom, Barry ha ristabilito la pace a Central City, ma il suo cuore è comunque distrutto dalla morte di suo padre Henry. Con la Forza della Velocità viaggia così indietro nel tempo ed impedisce all'Anti-Flash di uccidere sua madre Nora. Quali ripercussioni avrà questo gesto?
 

La famiglia Allen di nuovo insieme


TRAMA DELLA PUNTATA
Flashpoint


Sono trascorsi sei mesi da quando Barry ha riscritto la storia.
Il ragazzo conduce un'esistenza serena a casa con i suoi redivivi genitori e a lavoro come poliziotto della scientifica. Ha anche finalmente trovato il coraggio di approcciarsi alla ragazza di cui è innamorato da sempre, Iris, per chiederle un appuntamento, e lei ha accettato. Inoltre a difendere Central City c'è un nuovo Velocista, Kid Flash, quindi Barry può finalmente godersi una vita normale. Quando però alcuni flashback inerenti alla precedente linea temporale ed alcuni vuoti di memoria iniziano a farsi presenti, Barry inizia a spaventarsi. Eobard Thawne, l'Anti-Flash ora imprigionato dal ragazzo e privo di poteri, dice che questa è la diretta conseguenza dell'aver riscritto la linea temporale: con quanta più frequenza userà la sua velocità, tanto più velocemente dimenticherà tutti i ricordi appartenenti alla linea temporale che ha cancellato, sino al giorno in cui non ricorderà più nulla, nemmeno di essere Flash.

Spaventato per la sua condizione, Barry getta la maschera con i suoi cari e riunisce così il Team Flash: scopre che Wally è stato colpito dal fulmine al suo posto diventando Kid Flash, che Iris era al corrente della cosa e lo aiutava di nascosto, mentre Cisco ha sviluppato e venduto svariate app diventando il milionario proprietario degli S.T.A.R Labs, e Caitlin è invece un'oftalmologa pediatra. Dopo aver combinato insieme un piano per liberarsi di Rival, un nuovo Velocista malvagio con una divisa nera, i nostri riescono a sconfiggerlo dopo un team up improvvisato e l'ingresso in scena di Joe, ma Wally resta gravemente ferito nello scontro e, nonostante i suoi poteri, non sembra riuscire a guarire. Conscio della pericolosità della situazione, Flash decide a malincuore di liberare Thawne e ripristinare l'ordine corretto delle cose: dopo aver detto addio ai suoi genitori, i due tornano indietro nel tempo, Nora muore assassinata da Eobard e successivamente Barry ritorna a quella che dovrebbe essere la linea temporale corretta, prima di dileguarsi, però, l'Anti-Flash dà un avvertimento a Barry: pasticciare con le linee temporali lascerà non poche conseguenze, alcune delle quali irrimediabili. Quando, ricongiunto ai West, scopre che Joe ed Iris non si parlano più, Barry comincia a comprendere il significato di quelle parole.

Intanto, Edward Clariss, che nella linea temporale di Flashpoint era Rival, viene svegliato nel cuore della notte da una voce sinistra che lo chiama e su uno specchio scrive una sola parola: "Alchemy".
 
Rival attacca Central City!

ANALISI DELL'EPISODIO
Chi è il villain, adesso?


Da lettore di fumetti aspettavo questa puntata da molto, moltissimo tempo. Flashpoint non solo è uno degli eventi più importanti del Velocista Scarlatto, ma del panorama DC Comics in generale, visto che ne ha riscritto l'universo rilanciandone tutte le testate sotto il ciclo The New 52. E con tutte le differenze del caso, l'universo è stato realmente stravolto proprio come negli albi a fumetti: tutti o quasi i personaggi e le relazioni sono profondamente diversi da come ce li ricordavamo. Non di meno, mi aspettavo che quest'universo venisse esplorato maggiormente e più a lungo di una puntata visto che margini per esplorarlo ce n'erano, ma si è curiosamente scelto di ripristinare il tutto già al termine della premiere. La speranza da questo punto di vista è che, esattamente come l'Anti-Flash ha messo in guardia Barry, la linea temporale originale sia comunque cambiata sotto molti aspetti e non in piccoli particolari e che quelli più interessanti e provocatori possano così facilitare crossover con personaggi di altri universi (qualcuno ha detto Supergirl?) e nuovi supereroi DC.

Plauso va sicuramente fatto al ritmo sostenuto e frenetico di questo episodio che non sacrifica nulla: interazioni tra i personaggi, azione, dramma e citazioni alla cultura pop, tutti elementi che ci piacciono tanto. Però, l'interessante spunto morale lanciato da Eobard che mette Barry nell'egoistica posizione di villain - in quanto, per cercare la propria felicità, sacrifica tutto il resto - è stata sviluppata con tanta, troppa fretta. C'era possibilità di prendersi più calma per raccontare una storia completamente diversa ed offrire allo spettatore momenti di grandi ilarità sorprendendolo con numerosi colpi di scena ed una moltitudine di what-if?, che per assurdo hanno avuto più spazio nel doppio episodio ambientato su Terra-2 lo scorso anno. A sostegno di questa cosa restano anche tanti se e ma: Wally sarà Kid Flash anche nella linea temporale originale? Come ha fatto Rival ad ottenere i poteri? E qual era il suo scopo? Quali erano i problemi di Joe in Flashpoint e per quale motivo li aveva? Wells è vivo? Cosa gli è successo? C'era davvero tanto da poter scoprire, narrare ed esplorare e rinunciarvi subito lascia un po' l'amaro in bocca a fine puntata.
 

Alchemy si palesa a Rival

Ed ora passiamo a viziarci con easter egg, rimandi e citazioni che mandano noi appassionati di comics e cultura pop in brodo di giuggiole questa settimana:
 
  • nei fumetti DC Comics, Rival è il doppelgänger di Jay Garrick. In TV, nonostante ne richiami il nome e l'alter ego, il personaggio è molto diverso per aspetto e costume. Speriamo di poter scoprire presto il suo background televisivo;
  • il nuovo Capitano della Polizia di Central City è una vecchia conoscenza: Mendez è un nome tutt'altro che casuale visto che ad interpretare il personaggio è stato chiamato Alex Désert, interprete di Julio Mendez, il miglior amico di Barry nella serie storica di Flash!
  • la gabbia in cui Barry rinchiude Thawne è una replica di quella in cui nella scorsa stagione Zoom rinchiuse Barry e Jay su Terra-2;
  • Cisco, anche in versione milionario spocchioso, non si lascia sfuggire l'occasione di fare citazioni e rimandi, dal film Twister sino ad un richiamo all'episodio pilota dove rievoca il Mago del Tempo, Clyde - il primo nemico con cui Barry si misurò, infatti, aveva il potere di manipolare il clima e rischiava di ucciderlo con un tornado. Anche in quell'occasione a salvarlo fu la pistola di Joe, un rimando voluto;
  • la scritta "Alchemy" al termine della puntata è un richiamo al villain Dr. Alchemy, che sia lui il grande cattivo della terza stagione?
 
 


CONCLUSIONE

Un ritorno scorrevole, veloce e frenetico quello della terza stagione di The Flash, che se può tranquillizzare quella grande fetta di pubblico che non mastica di comics, sul reintegro della linea temporale e della situazione alla (quasi) normalità, fa storcere il naso ai lettori che invece si aspettavano di vedere tanto, molto di più. Nel complesso questa premiere è sicuramente una puntata valida, ma che lascia l'amaro in bocca per quello che poteva essere e non è stato. La speranza è che Barry in realtà abbia pasticciato più di quanto credesse con la linea temporale e quello che ci aspetti dalla prossima puntata in poi sia un Flashpoint 2.0. Bene, ma non benissimo.
 
Salutiamo gli amici della pagina Facebook Justice Of Shield Italia.

The Flash 01

Titolo italiano:  Flashpoint
Titolo Originale: Flashpoint

Data italiana: 03/01/2017
Data in patria: 04/10/2016
Durata: 0 minuti

Totale voti:   3   0   1 


Arikitarukika

Devo ammettere che mi aspettavo più puntate da dedicare a Flashpoint..speriamo che lo riprenderanno poi. Puntata superconcentrata con eventi narrati troppo velocemente. Tutto sommato un bell'episodio

 19/01/2017

jeffhardy80

Non mi aspettavo certamente il fumetto ma questo flashpoint per me è stato abbastanza deludente

 11/01/2017

RinK-Chan

Un episodio nel complesso ben fatto, che segna un buon inizio di stagione, ma che lascia l'amaro in bocca per aver liquidato - apparentemente - Flashpoint in troppo poco tempo. Staremo a vedere.

 08/10/2016

Kouga

Episodio scorrevole e dinamico che fa correre gli eventi più dei Velocisti stessi. Viste le aspettative create però, su questa linea temporale ci si sarebbe potuti concedere qualche puntata in più.

 05/10/2016