Ho sempre avuto un debole per tutto quello che riguarda lo sport, dalle letture, alle pellicole cinematografiche fino ad arrivare alla televisione dove i miei pensieri corrono a belle serate in compagnia di Friday Night Lights o la più leggera Club de CuervosPitch è la nuova serie televisiva targata Fox, un prodotto presentato come drama sportivo che ha catturato la mia attenzione più che altro per il coraggio della produzione nel proporre un tema tanto originale quanto complicato. La serie televisiva creata da Dan Fogelman (Galavant, This is Us) non colpisce nel segno per la troppa voglia di stupire e la mancanza di un vero e proprio leader carismatico. 
 

Pitch - recensione primo episodio

PITCH - LA TRAMA

Tutto il mondo attende l'esordio nella Major League Baseball di Ginny Baker, la 23enne afroamericana che segnerà una svolta storica nella storia dello sport: sarà la prima donna a giocare in una squadra di uomini. I San Diego Padres hanno infatti ingaggiato la talentuosa ragazza che oltre alla potenziale bravura porta con se un sacco di sponsor, i media, e migliaia di fan, soprattutto di genere femminile solitamente restio agli stadi. La pressione è dunque tutta sulle spalle di Ginny che non riesce a reggerne il peso e all'esordio sfigura clamorosamente. La squadra comincia a dividersi, c'è chi cerca di darle fiducia e chi teme la gogna mediatica e Ginny, ripensando a quando era piccola allenata dal padre cerca di ripulire la mente dai cattivi pensieri, indossa il cappello e cerca subito di dimostrare al mondo il suo reale valore. 
 
 
Ginny Baker sul monte di lancio

PITCH - ANALISI DEL PRIMO EPISODIO

Il difetto principale in Pitch l'ho personalmente trovato nella mancanza di carisma di Kylie Bunburyl'attrice protagonista, la sua interpretazione è sostanzialmente discreta ma più associabile ad un attore non protagonista anziché al fulcro centrale di tutti gli eventi visti finora. Questo fatto ricorda quanto avviene in Quantico dove vi è una trama interessante, molto ritmata, ma che si fatica a seguire a causa della lampante inesperienza di Priyanka Chopra. Motivo per cui sarebbe stato più opportuno affidare questo ruolo ad un'attrice più carismatica, più esperta che riuscisse a conquistare il pubblico grazie alle sue doti interpretative. Passando alla resa visiva della serie televisiva si rimane invece profondamente colpiti del minuzioso lavoro svolto dalla produzione con una ricostruzione fedele degli ambienti sportivi, dagli spogliatoi, agli stadi gremiti ecc. Considerando il budget della televisione questo è probabilmente il lato positivo dello show. Promuovo il resto del cast, dalla comparsa di Michael Beach nei panni di Billy Baker, padre di Ginny, fino a Ali Larter in quello di Amalia Slater l'agente arrivista e sfrontata della ragazza.  
 
 
Kylie Bunbury protagonista di Pitch

OPINIONE

Pitch non si è presentato nel migliore dei modi e questa è la conseguenza del palinsesto troppo concorrenziale dove si propongono primi episodi che vogliono sin da subito dimostrare il proprio valore, con un susseguirsi di eventi troppo deciso. Avrei preferito conoscere maggiormente Ginny Baker, avrei escluso l'inflazionato e prevedibile flashback con il padre, concentrandomi sul cercare di coinvolgere maggiormente il telespettatore. Non solo non sono riuscito ad essere partecipe del suo dramma sul monte di lancio, anche la sua debacle non mi trasmesso alcun sentimento, al punto che avrei potuto scriverne l'epilogo dopo 5 minuti di visione. Serie televisiva da cestinare? Non completamente, credo che un prodotto simile abbia un buon potenziale - che non sarà mai ottimo - che potrà ritagliarsi un piccolo spazio nell'intriso palinsesto televisivo americano. 
 

PITCH - PILOT - GIUDIZIO FINALE

Non si può promuovere Pitch a pieni voti ma nemmeno abbandonarlo. La presentazione è l'anima di una serie televisiva e dopo aver visto l'episodio pilota non mi accollerei la responsabilità di consigliarla al pubblico in maniera decisa. Spero che, passata la necessità di dover colpire nel segno sin dai primi minuti - che come detto è stato un esperimento non riuscito -, questo prodotto si prenda il tempo necessario per costruire qualcosa di più concreto ed atto a durare nel tempo. Ginny Baker ha fatto ricredere gli Stati Uniti nella finzione, speriamo che Pitch faccia altrettanto nella realtà.  
 
 

Pitch 01

Titolo italiano:  Il debutto
Titolo Originale: Pilot

Data italiana: 04/07/2017
Data in patria: 22/09/2016
Durata: 45 minuti

Totale voti:   0   1   0 


GIGIO

Primo episodio che non convince, servono più carisma e maggiore introspezione togliendola al susseguirsi di eventi. Rivedibile

 06/10/2016