NEGLI EPISODI PRECEDENTI DI THE FLASH

Barry ha liberato l'Anti-Flash ed ha provato a ripristinare il giusto ordine degli eventi, ma tornato nella sua linea temporale ha scoperto che in realtà le cose sono diverse da come le ricordava. Un misterioso figuro chiamato Dr. Alchemy sta infatti trasferendo le coscienze e i poteri dei metaumani di Flashpoint ai loro alter-ego nell'attuale linea temporale allo scopo di fermare Flash.

I Wells tornano direttamente da Terra-2


TRAMA DELLA PUNTATA
Magenta

Barry ed Iris si concedono il loro primo appuntamento ufficiale decidendo di lasciare fuori dall'equazione romantica Flash, la velocità e i viaggi del tempo, ma la situazione precipita fin troppo in fretta. Poco distante, Frankie, una ragazza scatena i suoi poteri di metaumana contro il violento padre adottivo facendo sfondare una finestra ad un lampione che aggredisce l'uomo. Interrogata l'indomani come testimone da Joe, la ragazza dice di essere svenuta e non aver visto nulla dell'incidente, cosa che fa sospettare lo stesso Joe e Barry dell'intervento di un metaumano; Julian non è tuttavia dello stesso avviso e raccoglie a tradimento un campione di DNA di Frankie. Intanto negli S.T.A.R. Labs si apre una breccia da Terra-2, dalla quale escono Harrison Wells e sua figlia Jesse. Con grande sorpresa di tutti, Jesse è ora una Velocista e Wells vuole fare degli esami approfonditi per determinare la condizione di salute della ragazza e chiedere al Team Flash di distoglierla dall'idea di diventare una supereroina. Quando Wally apprende che i poteri di Jesse sono una conseguenza dell'energia che li ha investiti nel corso dell'esperimento per restituire a Barry la Forza della Velocità, s'intristisce di non averli ricevuti a sua volta. Dopo aver capito che i poteri di Jesse si sono risvegliati in una condizione di pericolo quando un'auto stava per investirla, Wally prova a fare altrettanto venendo salvato in corner dalla ragazza. Tornati ai laboratori Joe, Barry ed Harry attaccano i ragazzi per le loro parole ed azioni sconsiderate, litigando con loro.

Esaminando i dati Julian capisce che è stata Frankie ad attaccare il patrigno, aggredendola. La ragazza scatena la metaumana che è in lei, Magenta, il cui potere è quello di manovrare tutto ciò che è fatto di metallo e scaraventarlo contro i suoi nemici; Flash mette in salvo Julian e successivamente affronta Magenta scoprendo che la ragazza soffre di doppia personalità e Frankie non ha il controllo su Magenta. Non ci vuole molto a ricollegare la condizione della ragazza ai poteri del Dr. Alchemy: quando Magenta solleva una nave mercantile allo scopo di distruggere l'ospedale in cui alberga il patrigno gravemente ferito, Flash viene soccorso da Jesse in team-up ed insieme riescono a far rinsavire Frankie. Harry decide così di mettere in secondo piano le sue preoccupazioni di padre per far abbracciare a sua figlia il destino di eroina che le spetta, mentre Joe convince Wally che lui può aiutare le persone anche senza poteri, sebbene Barry sia consapevole che in Flashpoint il ragazzo fosse diventato Kid Flash.

Barry e Iris decidono di dedicarsi un'altra opportunità consci di quello che entrambi sono diventati ora, e scoprono che le cose vanno meglio... fino a quando Joe non convoca Barry in Centrale e mostra in un filmato Edward Clariss che in una cella di Iron Heights viene ucciso da... un fantasma?!

Barry, Joe e Julian investigano sul caso


ANALISI DELL'EPISODIO
Ciò che non ti uccide, ti trasforma

Ci prendiamo una pausa dalla trama orizzontale ed introduciamo il modello classico de il cattivo della settimana, stratagemma che permette agli sceneggiatori di affrontare i rapporti personali tra i personaggi ed introdurre alcune vecchie conoscenze. La scelta di scatenare i metaumani di turno su Flash da parte di Alchemy è un rimedio ingannatore che ci fa pensare che in realtà la trama orizzontale non venga messa da parte, e ce ne accorgiamo per il semplice fatto che lo scorso anno si fece lo stesso con Zoom ed i metaumani di Terra-2. Ma se su questo possiamo passarci sopra, altrettanto non possiamo fare con la strada che la storia sembra voglia prendere dato che ad oggi, pare poco ispirata e prevedibile: Barry non ha detto a Wally che in Flashpoint aveva i poteri ed era conosciuto come Kid Flash conscio che però Dr. Alchemy stia restituendo i poteri a tutti i metaumani che non li hanno avuti in questa linea temporale. Ora, solo noi pensiamo che Alchemy utilizzerà Wally per andare contro Barry o che appurato che il nostro Velocista Scarlatto abbia mentito sui suoi poteri porrà i due in una sorta di conflitto? Abbiamo imparato già due stagioni fa che i segreti rischiano di rovinare i rapporti, e le bugie seppur a fin di bene non rappresentano un'eccezione a questo proposito.

Il ritorno di Harrison Wells è sicuramente il punto più alto della puntata, uno dei personaggi più carismatici, brillanti ed importanti dell'intera serie. Ce ne rendiamo conto quando in un paio di battute riesce a capire che Barry abbia riscritto il tempo per l'ennesima volte, ma anche quando sforna i tormentoni che l'hanno reso famoso sin dall'episodio pilota e il suo sarcasmo tagliente ed acido. La speranza è che il personaggio si soffermi nella serie il più a lungo possibile, così come gli sceneggiatori abbiano il coraggio di sperimentare maggiormente con Flashpoint. Contro ogni aspettativa, la storyline di Flash con più potenzialità in assoluto sta generando la sceneggiatura più prevedibile.

Wally e Joe

Ed ora passiamo a viziarci con easter egg, rimandi e citazioni che mandano noi appassionati di comics e cultura pop in brodo di giuggiole questa settimana:

 
  • Frances "Frankie" Kane è stata parte dei buoni e parte dei cattivi nel corso dei suoi trascorsi DC Comics: Magenta è stata infatti la fidanzata di Kid Flash quando questi figurava nei Teen Titans e successivamente sua nemica quando è invece divenuto Flash. Chissà se in futuro lei e Wally avranno una storia anche nella serie TV...
  • il "Not" che Wells utilizza a più riprese è stato un tormentone vero e proprio nell'America degli anni '90. Precursore dei meme, nasce e diventa virale dopo il suo utilizzo sfrenato nel film "Fusi di Testa";
  • quando Wells accetta i poteri di Jesse le dedica un altro tormentone, quello che abbiamo sentito recitare a Barry sin dal suo debutto: "Corri, Jesse. Corri!"

CONCLUSIONE

The Flash confeziona un terzo episodio che (finalmente) azzecca i ritmi giusti con cui raccontare la storia ritornando al modello classico del freak of the week. Riportando in scena Wells e Jesse la serie acquista punti, ma inesorabilmente ci viene da chiederci quale direzione voglia percorrere questa stagione che sembra tutta fuorché delineata. Non abbiamo di fronte un brutto episodio, ma lo show ci ha dimostrato che può fare di più e con Flashpoint a sua disposizione è proprio quel di più che ci aspettiamo.
 
Salutiamo gli amici della pagina Facebook Justice Of Shield Italia.

The Flash 03

Titolo italiano:  Magenta
Titolo Originale: Magenta

Data italiana: 17/01/2017
Data in patria: 18/10/2016
Durata: 0 minuti

Totale voti:   2   2   0 


Arikitarukika

Episodio decisamente sottotono. Anche se ritornano dei volti già conosciuti e amati con delle sorprendenti novità, la puntata resta abbastanza scontata e prevedibile.

 01/02/2017

Kouga

Episodio che reintroduce un personaggio molto amato e la formula classica dello show con i giusti ritmi narrativi. Peccato per l'eccessiva prevedibilità con cui si è svolta la puntata.

 20/10/2016


Altri Voti


1