NEGLI EPISODI PRECEDENTI DI THE FLASH

Il Team Flash riesce finalmente a sconfiggere Savitar, ma nel processo di distruzione della Pietra Filosofale Barry viaggia accidentalmente quattro mesi nel futuro, dove ritrova la sua spietata nemesi uccidere Iris impedendone il salvataggio. Nel tentativo disperato di cambiare il futuro, Kid Flash finisce per liberare Savitar, prendendo il suo posto come prigioniero nella Forza della Velocità; solo il sacrificio di Jay consente al team di liberarlo, ma le tensioni dello scontro si ripercuotono sulla vita sentimentale di Barry e Iris, che decidono di sospendere il fidanzamento. Riuscirà Flash a salvare le persone che ama e fermare Savitar una volta per tutte?

Music Meister in duetto con Winn e Cisco. Che numero, ragazzi!

TRAMA DELLA PUNTATA
Duetto

Barry non ha neanche il tempo di capire come affrontare la dolorosa rottura con Iris e il sacrificio di Jay nella Forza della Velocità che un nuovo problema si affaccia all'orizzonte: Mon-El e J'onn arrivano su Terra-1, portando con loro un'inerme Supergirl (come mostratoci nel finale dello scorso episodio, Star-Crossed). Lo strano prigioniero che l'ha ipnotizzata è scappato in questa dimensione, e i due eroi cercano aiuto oltre che di recuperare il fuggitivo. Ma il Team Flash non ha bisogno di impegnarsi troppo: l'alieno si presenta spontaneamente agli Star Labs e, dopo un breve scontro con i due Velocisti di Central City, intrappola Barry nella stessa illusione di Kara: una sorta di film musical classico stile Swing Time nel quale i due rimarranno prigionieri finché non capiranno qual è la trama, seguendola come copione vuole e portandola a compimento. Non solo: se dovessero restare uccisi nell'illusione, moriranno anche nella realtà.

Music Meister, questo il nome dell'alieno, utilizzando i poteri dei due e approfittando della loro assenza, porta scompiglio a Central City, ma viene prontamente neutralizzato da Martian Manhunter, Vibe e Kid Flash. Al sicuro in una cella agli Star Labs, rivela a Iris e Mon-El che l'unica via per salvare Barry e Kara è l'amore: tutti hanno una lezione da imparare, e il bizzarro alieno è lì per impartirla.

Privi dei loro poteri e tra un numero musicale e l'altro, i due eroi scoprono che i loro amici interpretano ciascuno un proprio ruolo nell'illusione: Winn è un abile pianista, Cisco un cameriere, Malcom Merlyn è il proprietario del locale dove gli stessi Barry e Kara lavorano come cantanti - ma è anche un boss mafioso, rivale di Joe e del prof Stein, coppia omosessuale di gangster. Mon-El e Iris, invece, interpretano i figli delle due rispettive famiglie, l'un contro l'altra armate: novelli Romeo e Giulietta, innamorati, tentano una fuga d'amore che danneggerebbe tutti. Ma, seppur controvoglia nel vedere i propri ex fidanzati legati a un altro, Barry e Kara tentano di riconciliare le due famiglie - in apparenza riuscendoci, salvo poi restare coinvolti e feriti a morte nello scontro a fuoco tra gang. I veri Iris e Mon-El, trasportati da Cisco nell'illusione grazie a una vibrazione, mostrando il loro amore risvegliano la coppia, riportando tutti alla realtà.

Così Music Meister rivela le sue carte: tutta la messinscena è stata architettata perché egli, novello trovatore, voleva che i quattro innamorati capissero il valore dei propri sentimenti e li riscoprissero. Così, Kara e Mon-El tornano felicemente assieme e con J'onn rientrano nella loro dimensione; Barry, invece, chiede nuovamente la mano di Iris, mosso questa volta dalle motivazioni più giuste, e la ragazza accetta con gioia.

Inaspettate versioni retrò per Joe e Stein

ANALISI DELL'EPISODIO
Lascia che l'amore ti entri nel cuore

Ma che belle queste puntate divertissement. Ultimamente per Barry e Kara la situazione non era delle migliori: specialmente il nostro velocista, oberato dal peso di un futuro tragico che sembra sempre più concreto, aveva perso molta della sua classica gioia - che lo aveva sempre nettamente diversificato dalla sua controparte con arco e frecce - e ci aveva calato in un'atmosfera molto più cupa e nichilista. Serviva una boccata d'aria: se Supergirl già ci aveva deliziato in tal senso con la splendida Mr. e Mrs. Mxyzptlk, a Flash mancava un po' di luce. E questo episodio risolve in molti sensi questa tensione, con quaranta minuti davvero deliziosi.

Ce n'è per tutti i gusti: il lato romantico, su cui è improntata tutta la puntata - Barry e Kara devono capire le motivazioni di Iris e Mon-El, e allo stesso modo l'importanza e il valore dei propri sentimenti, attraverso la trama del musical che stanno vivendo al fine di uscirne; è divertente poi sapere che quest'illusione è generata proprio dalla comune passione dei due per il genere - il lato action, garantito dal seppur breve scontro tra Music Meister e Martian Manhunter, Vibe e Kid Flash; l'approfondimento dei personaggi, che non solo riscoprono i propri affetti, ma anche l'importanza dell'amicizia che li lega; l'aspetto divertente, che giganteggia grazie alle inedite vesti canterine di Joe, Malcom Merlyn e del professor Stein - che ormai sappiamo avere davvero un'ugola d'oro, fin da The Justice Society of America passando per il recentissimo Moonshot.

E il comparto artistico stavolta è quello che brilla più di tutto. Il cast può divertirsi a cantare, ballare, e l'episodio ci fa scoprire dei talenti davvero inaspettati (Winn, ragazzi miei. Che voce!) oltre a creare una piacevolissima reunion di Glee con il trio Grant Gustin, Melissa Benoist e Darren Criss: fantastico il numero musicale d'apertura che lo vede protagonista, a suo agio nell'eccentrico ruolo di Music Meister, mentre allegro e scanzonato il duetto finale tra i protagonisti; ma la cosa più bella è stata vedere tutti divertirsi sinceramente, cimentandosi in una realtà totalmente estranea alle due serie ma che ha proprio riportato il sole da troppo tempo assente a Central City. 

La preoccupazione di Mon-El per i due eroi in coma

Passiamo a viziarci con easter egg, rimandi e citazioni che mandano noi appassionati di comics e cultura pop in brodo di giuggiole questa settimana:

  • Essendo un episodio musical, il centro di tutto sono state le canzoni: tra le varie, Kara ci delizia con una splendida "Moon River", Music Meister in duetto con Winn e Cisco si esibisce in "Put a Little Love in Your Heart" e Barry, sul finale, canta ad Iris "Running Home to You";
  • Oltre a Singing in the Rain e a Il Mago di Oz, Barry e Kara citano anche West Side Story, Swing Time e The Fantasticks.

CONCLUSIONE

The Flash in un bellissimo e necessario divertissement riporta un po' di sole, cuore e amore a Central City, cose di cui ultimamente un po' si sentiva la mancanza. Mamma Allen ha proprio ragione: tutto diventa migliore con una canzone, e anche il cast si diverte sinceramente a buttarsi in questo speciale musical. Adorabili e divertenti i numeri musicali, e la reunion di Glee con Criss funziona e intrattiene al meglio.
 
Salutiamo gli amici della pagina Facebook Justice Of Shield Italia.

The Flash 17

Titolo italiano:  Duetto
Titolo Originale: Duet

Data italiana: 06/05/2017
Data in patria: 21/03/2017
Durata: 0 minuti

Totale voti:   2   0   0 


Kentel

Bellissimo divertissement che riporta un po' di sole a Central City. Il cast si diverte e si vede. Adorabili i numeri musicali e la riunione di Glee con Darren Criss.

 22/03/2017


Altri Voti


1