John Ridley e la sua star di American Crime Regina King sono di nuovo in squadra.

La coppia sta sviluppando No Place Safe, serie riguardo gli omicidi di bambini ad Atlanta avvenuti verso la fine degli anni '70 e gli anni '80 dagli ABC Signature Studios per FX. La King è anche stata scelta per recitare nel progetto basato sulla biografia di Kim Reid, che il produttore e vincitore dell'Oscar aveva preso in considerazione precedentemente nel 2015.

Wendy Calhoun (Empire, Nashville) sta adattando il libro di Kim Reid. Insieme a Ridley e alla King, Michael McDonald e Reina King fanno anche da produttori.

No Place Safe: nuova serie FX

In parte mystery thriller, in parte racconto di formazione ed in parte storia dei diritti civili, No Place Safe è una biografia ambientata nel 1979 all'epoca degli omicidi di bambini ad Atlanta e raccontata attraverso gli occhi di una giovane ragazza afroamericana. Madre di Reid, investigatrice del Fulton County District Attorney's Office (studio del procuratore distrettuale della contea di Fulton, ndt) che era nella task force alla ricerca del serial killer, le raccontò in dettaglio dell'indagine per gli omicidi di 29 vittime, per lo più giovani ragazzi di colore.

Ridley ha parlato del progetto nella sua recente notizia di copertina su Variety, come esempio del supporto creativo che gli ABC Studios gli hanno fornito.

"È stata una collaborazione molto, molto buona. Sono stati incredibilmente d'aiuto. Mi hanno lasciato una grande libertà d'azione," ha detto Ridley. "Sono stati grandiosi nel dire, 'Se è davvero questo ciò che ti appassiona, come possiamo aiutarti?'"

La King, che ha vinto due Emmy per il suo lavoro su American Crime, ha recentemente firmato un contratto di produzione di due anni con gli ABC Studios.
 
Fonte:
Variety