Vi avevamo anticipato che a causa di un infortunio alla sua gamba destra, Ryan Phillippe sarebbe stato costretto ad un periodo di riposo forzato che avrebbe rallentato la produzione della seconda stagione di Shooter, messo in pausa a due episodi dalla fine delle riprese.
 
Shooter: la produzione della seconda stagione si ferma definitivamente

È di oggi la notizia che il recupero dell'attore richiederà più tempo del previsto, cosa che inesorabilmente porta USA Network a chiudere la produzione della seconda stagione in modo definitivo, che avrà quindi 8 episodi al posto dei 10 inizialmente stabiliti, visto che Philippe si è infortunato durante le riprese del nono episodio, incompleto ed inutilizzabile.

La prima stagione è disponibile su Netflix.

Vi terremo aggiornati!
 
Fonte:
TVLine