Adam Brody, divenuto celebre al pubblico per il suo iconico ruolo di Seth Cohen in The O.C., ha recentemente rivelato di aver fatto dei provini per Dawson's Creek, Power Rangers e per uno dei suoi show preferiti, Blue's Clue. Le audizioni però non sono andate come previsto e Adam Brody si è dovuto "accontentare" del ruolo di Seth Cohen - che, col senno di poi, ha garantito all'attore fama internazionale. 

Durante un'intervista per promuovere la seconda stagione di StartUp, Brody ha dichiarato di aver cominciato a bazzicare i casting sin dalla giovane età: "Non riesco a ricordare in modo specifico quando, ma alcuni molto presto. Il primo è stato per i Power Rangers, mi sembra. Di sicuro ho partecipato a quelli di Dawson's Creek." Se vi state immaginando Adam Brody nei panni di Pacey al posto di Joshua Jackson potete stare tranquilli: "No, no, no," ha chiarito l'attore, "è stato dopo. È stato più tardi.
 

Durante l'intervista, Adam ha anche rivelato che "avrebbe ucciso" per il ruolo di Steve in Blue's Clues e che con The O.C. si stava sin da subito rendendo conto di far parte di qualcosa di speciale: "Sin dall'episodio pilota capivo che The O.C. avrebbe avuto successo. Ricevevamo un sacco di semafori verdi, di pareri positivi." Il pubblico ha poi cercato di convincere l'attore a vestire nuovamente i panni di Seth Cohen, ma Brody non ha lasciato molte speranze ai fan - a differenza di altri membri del cast più propensi all'idea: "Sapete... per la giusta quantità di denaro... farei Blue's Clues!"
 
Fonte:
Digital Spy