Hello Oncers!

C'era una volta ritorna sul piccolo schermo con l'attesissima settima stagione: un reboot più che una semplice nuova serie di episodi, con il compito da un lato di rinnovare lo show segnando uno spartiacque con le sei stagioni precedenti, e dall'altro quello di non rinnegare ciò che è stato, ma di creare una continuità che non sfoci nell'invasione. Saranno riusciti nell'intento almeno in queste battute iniziali? Scopriamolo insieme.

Henry Mills

Trama

Hyperion Heights

Seattle. Un Henry decisamente cresciuto lavora come autista e ha serie difficoltà nel cominciare a scrivere una nuova storia. Mentre contempla senza risultato la pagina bianca del suo pc, alla sua porta bussa Lucy, una bambina che dice di essere sua figlia, secondo la quale lui non ricorda di avere una famiglia a causa di una maledizione: la bambina invoca il suo aiuto per salvare i personaggi delle favole intrappolati nel suo quartiere, Hyperon Heights, che presto si vedranno dispersi a causa della matrigna di Cenerentola, nonché nonna di Lucy. Vista la titubanza dell'uomo, la bambina ruba il suo pc, così da attirarlo al bar di Roni e fargli conoscere sua madre. Mentre Henry e Jacinda parlano, Victoria Belfrey fa il suo ingresso, decretando che Lucy andrà a vivere permanentemente con lei, adducendo come scusa una presunta stabilità che la madre non è in grado di darle. Disperata all'idea di vedersi separata da sua figlia, Jacinda tenta una fuga con Lucy, ma le due vengono ritrovate a causa di una dichiarazione di Henry. 
Mentre Henry cerca un cimitero che sembra non esistere per portare dei fiori sulla tomba di quella che crede essere la sua defunta famiglia, Roni decide di non vendere più il suo bar, l'agente Rogers contempla stranamente assorto l'immagine di una donna ritratta nel libro di Lucy e gli ingranaggi - e le parole - di una nuova storia si mettono definitivamente in moto.
 
Lucy

Storybrooke, molti anni prima: un giovane Henry fresco di liceo decide di intraprendere un viaggio attraverso altri reami a bordo della sua motocicletta per trovare la propria storia.

Un altro reame, qualche anno dopo. Henry, sempre in moto al suo mezzo, si scontra con Cenerentola. Decide di mettere le cose al proprio posto e accompagnare la donna al ballo affinché si innamori del principe, ma Cenerentola gli ruba la moto e il coltello con tutt'altro intento, ossia quello di uccidere il principe. Nonostante Henry venga messo in guarda da Alice - mandata da Tremotino -, l'uomo decide di aiutare Cenerentola, che non solo non è riuscita a portare a termine la sua vendetta, ma è stata incastrata dalla sua matrigna che ha ucciso il principe, reo di aver rifiutato Genoveffa, mobilitando le guardie. Henry e Cenerentola ingaggiano battaglia e si danno appuntamento nel luogo in cui si aprirà il portale che li riporterà entrambi nel mondo reale, ma la donna non si presenta; Henry, dopo aver ritrovato la sua scarpetta di cristallo, lascia chiudere il portale per mettersi alla ricerca di Cenerentola.
 
Henry e Cenerentola

Operazione Scarpetta di Cristallo. Diverso, dunque uguale

C'era una volta ci prova sul serio a creare qualcosa di nuovo, non dimenticandosi di avere un passato di sei stagioni alle spalle. Infatti, la season premiere ha presentato da un lato un assetto abbastanza nuovo, con personaggi e luoghi differenti e tutti da esplorare, dall'altro ha creato numerosi parallelismi con il l'episodio pilota che ha catapultato gli spettatori in questo magico mondo ormai nel lontano 2011. Infatti, nonostante entrambi gli episodi prendano avvio da bambini che bussano alla porta di un appartamento, si presentano e autoproclamano "figli" e chiedano aiuto per spezzare una maledizione, d'altra parte non possiamo che notare alcune differenze tra ciò che aveva messo sul piatto il pilot anni fa e ciò che la season premere della settima stagione ci propone oggi.
  • S​​​​​​e la prima maledizione era stata creata per tenere tutti i personaggi delle favole in una città fittizia dalla quale non potevano andare via, questa nuova maledizione ci pone dinanzi una situazione diametralmente opposta, con i personaggi delle favole catapultati in un quartiere di Seattle, Hyperon Heights appunto, dal quale rischiano di allontanarsi e disperdersi.
  • Abbiamo in entrambi i casi protagonisti che non credono alla storia della maledizione, ma dobbiamo ricordarci che Emma all'inizio della storia non credeva perché cresciuta nel mondo reale, Henry non crede per ché egli stesso sotto l'effetto della maledizione che gli ha creato dei ricordi fittizi.
  • Per quanto riguarda invece i parallelismi, non possiamo che notare una tensione ricorrente tra Roni e Victoria, la stessa che ha caratterizzato i primi incontri tra Emma e Regina, nonché il numero dell'appartamento sulla porta di Henry, 815: chiaro riferimento all'orario su cui l'orologio di Storybrooke era bloccato. Ultimo, ma non di certo per importanza, entrambe le vicende prendono avvio per un libro, un libro che porta sempre lo stesso nome, Once Upon A Time.
Essere mamma e figlio... e non saperlo
 
Inoltre, questa season premiere ci presenta una folta rosa di nuovi personaggi, che non solo comprende tutti i volti nuovi che abbiamo incontrato nel corso dei 40 minuti, ma anche facce conosciute con tuttavia delle personalità e uno stile talmente rinnovati da sembrare a tutti gli effetti dei personaggi nuovi.
  • E così, ad una Cenerentola insolitamente vendicativa - almeno all'inizio -, testarda, e decisamente più abile nel combattimento di quanto ci aspettassimo, nonché madre single con non poche difficoltà giornaliere da affrontare, affianchiamo un Henry che sembra aver perso la linfa vitale e l'ineguagliabile speranza che lo hanno contraddistinto da bambino, il tutto contornato da Lucy, che ricalca in buona parte sia la ferrea fede del padre, sia il temperamento non proprio mansueto della madre.
  • Incontriamo Victoria Belfrey, aka la matrigna, e Genoveffa, che forse sono le uniche a ricalcare maggiormente la loro controparte fiabesca - tuttavia gli autori non si sono fatti mancare un pizzico di macabro in più nei flashback, nonché un tocco un po' troppo in stile Il Diavolo veste Prada.
  • Parlando sempre di personaggi che rispecchiano ciò che erano un tempo, troviamo Roni: perché potrà aver cambiato acconciatura, look e aver cominciato a sostituire gli shottini ai bicchieri di vino, ma la vena combattiva di Regina è rimasta il suo marchio di fabbrica, vena che ha ricevuto un pizzico di speranza in più rispetto alla sua precedente versione, ma che ci riporta irrimediabilmente a pensare alla nostra amata signora Mills.
  • Mentre per quelli che si sono totalmente rinnovati, menzioniamo Hook e Tremotino: ora agente, anzi detective, Rogers e detective Weaver, i due sembrano decisamente lontani da quelli che abbiamo imparato a conoscere, senza contare che andranno incontro ad una serie di dinamiche nuove e tutte da scoprire.
Henry e Lucy

Conclusioni Finali

Se C'era una volta riuscirà o meno nel suo intento di rinnovarsi, senza dimenticare ciò che è stato, senza per questo farne una zavorra piuttosto che una risorsa, questo è tutto da vedere. Le prime battute di questo nuovo percorso ci hanno lasciato un po' straniti: per ora non mi sembra il caso di sbilanciarsi né in positivo né in negativo, semplicemente prendiamo atto dell'inizio di un processo che ha davanti a sé diverse possibilità e altrettanti tranelli, nella speranza che gli autori vogliano sfruttare al massimo le prime ed evitare di arginare le insidie narrative in cui si sono imbattuti sempre più spesso nel corso degli ultimi anni.
 

C'era una volta 01

Titolo italiano:  Hyperion Heights
Titolo Originale: Hyperion Heights

Data italiana: 18/10/2017
Data in patria: 06/10/2017
Durata: 0 minuti

Totale voti:   2   0   1 


RinK-Chan

Le prime battute di questo nuovo percorso ci hanno lasciato un po' straniti: prendiamo atto dell'inizio di un processo che ha davanti a sé diverse possibilità e altrettanti tranelli.

 22/10/2017


Altri Voti