La seconda stagione di Stranger Things è sbarcata su Netflix da poco più di dieci giorni e in Italia, come nel resto del mondo, sta riscuotendo un notevole successo di pubblico e critica (qui la nostra recensione).

Uno dei fattori alla base del successo della serie sono i riferimenti, le citazioni agli anni '80 e non solo. Vi presentiamo quindi una guida a tutti gli easter eggs presenti nel primo episodio della seconda stagione intitolato Mad Max.

Cheetos Puffs

Keith, il manager della sala giochi dove si recano i quattro protagonisti, gira sempre con una busta di Cheetos Puffs. Nel 1948 apparirono per la prima volta le Crunchy Cheetos, prodotte dalla Frito Lay's Crunchy Cheetos e per 23 anni furono l'unico prodotto dell'azienda, fino al 1971. In tale data, infatti, vennero immesse sul mercato le Cheetos Puffs, ovvero quelle presenti nella serie, solo che Keith mangia la versione degli anni '80.

 
Keith mangia le Cheetos Puffs
 

Dragon's Lair

Dustin, circondato dagli altri ragazzi, gioca a Dragon's Lair, popolare gioco laserdisc uscito nel 1983. Nella scena riusciamo ad avere un assaggio della particolarità del gioco, ovvero la grafica a cartone animato, sicuramente innovativa e d'impatto per l'epoca. Altre caratteristiche del gioco erano la sua difficoltà e il costo per una partita, che richiedeva infatti due quarti di dollaro, cioè il doppio degli altri giochi.

 
Dragon's Lair
 

Dig Dug e Centipede

Fino all'arrivo di "Mad Max", Dustin deteneva il record della sala di Dig Dug e Centipede, due popolari videogiochi arcade degli anni '80. Dig Dug venne pubblicato nel 1982 e il record mondiale attuale è di 5.225.260, ottenuto nel 2013 nell'Oregon, mentre quello di Dustin è di 750.000. 

Centipede invece risale al 1981 e fu uno dei primi giochi progettati da una donna. Insieme a Missile Command, fu il primo gioco in cui si impiegò la trackball. 
 
Dig Dug
 

"Mad Max"

Il nickname utilizzato da Max, "Mad Max", è un chiaro riferimento alla saga cinematografica di Mad Max, iniziata nel 1979 con Interceptor, interpretato da Mel Gibson. Al film seguirono poi Interceptor - Il guerriero della strada (1981), Mad Max - Oltre la sfera del tuono (1985) e il recente Mad Max: Fury Road (2015).

Interceptor
 

Baby Fae

Nell'episodio, un giornale riporta la crisi delle zucche su cui sta indagando Hopper, in basso alla pagina però è riportato un articolo il cui titolo è "Baby Fae's Baboon Heart". Si tratta di Stephanie Fae Beauclair, la prima infante a ricevere un trapianto di cuore: la bambina nacque il 14 Ottobre del 1984 poche settimane prima degli eventi raccontati nella stagione, ma morì pochi giorni dopo.
 
Titolo su Baby Fae
 

Terminator

È presente un cinema in cui viene proiettato Terminator, il film diventato ormai un cult di James Cameron. Si tratta del weekend d'apertura del film, in quanto uscì nelle sale il 26 Ottobre del 1984.
 

Terminator
 

Poster di Reagan contro Mondale

Nella cittadina sono presenti numerosi poster di Reagan contro Mondale, per elezioni presidenziali del 1984. Inoltre, è possibile vedere un cartello vicino la scuola media con su scritto "Vote Here, Nov. 6", data in cui effettivamente si svolsero le votazioni.
 
Poster delle elezioni
 

Millennium Falcon

Mentre sta gettando alcuni giochi, Mike trova il Millennium Falcon, iconica astronave di Star Wars. Il gioco gli riporta alla mente Undici, in quanto nella prima stagione la bambina fece volare il modellino con i propri poteri.
 
Undici fa volare il Millennium Falcon
 

E.T. l'extraterrestre

Mentre il Dr. Owens sta visitando Will, gli chiede qual è il suo dolce di Halloween preferito. Il ragazzo risponde ovviamente i Reese's Pieces, un dolce diventato popolare dopo il 1982, dopo che apparve in E.T. l'extraterrestre. Il film di Spielberg è una delle fonti di Stranger Things.
 
Reese's Pieces
 

Life is Strange

Questa volta non si fa riferimento agli anni '80 bensì ad un periodo molto più vicino, ovvero al 2015. Mentre si presenta alla classe, Max dice: "Nessuno mi chiama Maxine. Solo Max", utilizzando la stessa presentazione di Max Caulfield in Life is Strange. Sembrerebbe molto più di una coincidenza, visto che la serie e il gioco hanno molto in comune.
 
Max di Life is Strange

E voi ne avete trovati altri? Fatecelo sapere con un commento!
 
Fonte:
Dan of Geek!