Hello Oncers!

C'era una volta ci propone una seconda puntata introduttiva nella quale assistiamo allo stabilizzazione della rosa dei personaggi principali attorno ai quali gireranno le vicende di questa settima stagione, sia nel presente sia nel passato, non dimenticandoci di approfondire le nuove personalità precedentemente introdotte nel primo episodio di questa stagione-reboot, e di chiudere il cerchio di alcuni personaggi fondamentali, rimasto in sospeso alla fine della sesta stagione.

Henry, Hook ed Emma

Trama 
A Pirate's Life

Presente. Seattle, Hyperon Heights. Victoria cerca di tenere separate Jacinda e la piccola Lucy, alzando in maniera spropositata il prezzo per il biglietto del balletto della bambina, di modo che la madre non possa acquistarlo. Inoltre, intima al detective Weaver e al suo nuovo partner Rogers, di risolvere il problema Henry Mills di modo che esca per sempre dalle loro vite. D'altra parte, l'uomo è profondamente dispiaciuto per ciò che Jacinda e Lucy sono costrette a vivere, quindi per farsi perdonare dalla donna, e anche per alleggerire il peso della propria coscienza, trova il modo di far assumere Jacinda per il catering dell'evento, permettendole di fatto di assistere all'esibizione della figlia. Victoria, molto irritata per la presenza indesiderata di Henry, chiama Weaver & co. - impegnati in una perquisizione poco ortodossa della casa di Henry -, affinché risolvano il problema. Weaver delega a Rogers il compito di incastrare l'uomo, ma il neo detective lo stupisce, dichiarando apertamente di non poter incastrare un uomo innocente. Weaver reagisce piuttosto bene alle azioni del suo nuovo partner, confessandogli di star cercando qualcuno che avesse un'effettiva integrità morale. 
Ritrovatisi da Roni, Rogers racconta ad Henry la sua storia e il perché sia così fissato con l'illustrazione della Emma Swan del suo libro, proponendo a lui e alla barista di fare squadra per smascherare le vere intenzioni di Victoria Belfrey e di documentare il tutto con un nuovo libro dell'autore. 

Roni e Henry

Passato. Un altro reame. Henry viene catturato dalla matrigna di Cenerentola mentre è alla ricerca della donna, ma non prima di aver mandato un messaggio alle sue due mamme e ad Uncino a Storybrooke. Proprio mentre le cose si stanno mettendo abbastanza male per lui, giungono Regina e Killian ad aiutarlo, ma non Emma. Il bel pirata si mette alla ricerca della ragazza, essendo i poteri di Regina momentaneamente fuori uso, ma vicino al porto incontra l'Hook del reame creato dal desiderio di Emma, che lo tramortisce e si sostituisce a lui, in modo da poter trovare la felicità con Emma e di convincere Henry a tornare a casa dopo aver stretto un accordo con la matrigna. Quando tuttavia scopre che la donna è incinta, nel momento in cui Emma si palesa, i suoi propositi decadono e ritorna a prendere Killian: tuttavia, nella colluttazione rimane ferito gravemente e, dopo aver spiegato il vero motivo che lo spingeva a fare tutto ciò, ovvero curare il suo cuore dalla maledizione che gli impedisce di salvare sua figlia, viene salvato da Emma. Henry decide di restare in quel reame per continuare a cercare Cenerentola, ma non sarà solo nell'intento: infatti, se Emma e Killian tornano a casa per vivere la loro nuova vita familiare, l'altro Hook e Regina accompagneranno Henry in questa nuova avventura, in modo da da trovare entrambi la loro strada. 

captain-swan

Operazione Nuovo Capitolo

La carne al fuoco messa in questa puntata non è stata poca. Probabilmente sono stati forse più questi 40 minuti che quelli del primo episodio a decretare un vero inizio per questa nuova avventura di C'era una volta. Se in Hyperon Heights il nuovo assetto della serie è stato solo delineato, con A Pirate's Life non solo tale equilibrio trova il modo di consolidarsi, ma di lasciarsi alle spalle un passato ingombrante, togliendo anche  qualche comprensibile dubbio ai telespettatori. 

Partiamo dalla scoperta più eclatante: il Killian che ci accompagnerà per il resto della stagione non sarà il "nostro" Killian. Ebbene sì, gli autori sono ricorsi ad un escamotage neanche troppo fine per spiegare la presenza di un personaggio che non solo aveva un po' esaurito la sua carica narrativa - il nostro bel pirata parte villain nella seconda stagione, ma di strada ne ha fatta, mostrandoci un'evoluzione considerevole, in virtù della quale sarebbe stato facile ricadere un po' nelle stesse dinamiche che l'hanno visto già protagonista -, ma la cui presenza senza quella di Emma sarebbe stata difficile da giustificare senza una morte o una separazione di sottofondo. Quindi, a conti fatti, quello che ci troviamo davanti è un personaggio totalmente nuovo, con un background diverso da quello del nostro bel pirata, e con una figlia da ritrovare, cioè con sentimenti sì d'amore, ma di amore paterno, a spingerlo nella sua ricerca. Sebbene abbia accolto con oculato entusiasmo questa nuova dinamica, lascia un po' l'amaro in bocca il modo in cui il personaggio è stato inserito nella storia - sintomo del fatto che, quando fu creato, gli autori di certo non pensavano di inserirlo in maniera così imponente nella trama, dovendo appellarsi ad un escamotage narrativo reso in maniera forse un po' troppo rapida e compressa per i miei gusti. Per quanto riguarda invece la figlia di cui è alla ricerca, al momento sono due le teorie che più frullano nella mia mente notoriamente malsana: potrebbe trattarsi o di Cenerentola stessa (uno sguardo forse troppo insistente durante il balletto mi avrà portata a giungere a conclusioni troppo affrettate?), o di Raperonzolo (considerando il simbolo della torre degli scacchi e il recente recast del personaggio); certo, gli elementi a nostra disposizione sono ancora pochi, ma voi cosa ne pensate a riguardo?

Nuovi pirati, nuove avventure

Un altro personaggio decisamente diverso è Tremotino, che non solo ha abbandonato gli abiti eleganti, la classe e un certo portamento che distinguevano Mr. Gold - abbracciando il fascino del jeans, della camminata da bad boy e del look simil-trasandato -, ma che diventa forse ancora più criptico di quanto non fosse lo stesso Mr. Gold. Lo abbiamo visto già nel primo episodio adottare metodi poco ortodossi nell'adempiere il suo lavoro di detective e su questo punto non si è smentito neanche in questa puntata, ma sembra che in parte volesse solo mettere alla prova l'integrità morale dell'ex agente Rogers: ci viene spontaneo chiederci, a che gioco sta giocando? E questa volta è anche lui sotto l'effetto della maledizione? Senza contare che nei flashback Tremotino non è ancora apparso, se non per una menzione fatta da Alice durante la premiere. Il detective Weaver è un personaggio da studiare, ma nell'interpretazione ricorda molto più il Tremotino della Foresta Incantata che il composto Mr. Gold di Storybrooke, a partire dalle movenze, finendo alle intonazioni di voce, il tutto sembra ricondurci alla sua versione favolistica, solo meno verde.

A uscire sconfitta da questo primo bilancio è però la villain di questa stagione: Victoria non riesce ancora ad incutere il giusto timore o a creare attorno a sé un'atmosfera realmente minacciosa. Sia nei flashback, sia nel presente, questa donna si caratterizza solo per il suo accento marcatamente british, senza contare che il cliché della donna di potere senza cuore, dura, impassibile e malvagia è forse una caratterizzazione che lascia un po' basiti - vista, rivista, stravista - per la sua arretratezza e staticità. 

Altra sconfitta la porta a casa Emma. Questo episodio aveva il compito di dare completezza e conclusione alla sua storia, ma per quanto possiamo gioire alla notizia di un piccolo pirata in arrivo, Emma di fatto è stata rilegata ad essere un personaggio non solo secondario, ma anche totalmente in balia delle esigenze narrative: uno spessore minimo a servizio della trama senza neanche il barlume di quel minimo di indipendenza narrativa e personalità che si dovrebbe richiedere a personaggi che fino a due minuti prima sono stati protagonisti della serie, sopratutto se si cerca di chiudere la storyline che gli riguarda. Ahimè, la nostra Salvatrice non ha avuto diritto ad un'uscita di scena decente, e neanche ad un'acconciatura decente: a quanto pare è proibito tagliare i capelli a Storybrooke, e pur di ricordare i fasti della folta chioma bionda della Morrison si è preferito mettere palesemente male delle extention. 

Goodbye, Emma

Conclusioni finali

A Pirate's Life non riesce a dare una degna conclusione alla storyline dell'ex protagonista della serie, ma delinea meglio i nuovi equilibri su cui si svilupperà la trama della settima stagione, introducendo le ultime pedine in gioco. 
 
 

C'era una volta 02

Titolo italiano:  Una vita da pirata
Titolo Originale: A Pirate's Life

Data italiana: 25/10/2017
Data in patria: 13/10/2017
Durata: 0 minuti

Totale voti:   1   1   1 


Debris

Il momento più bello di questo episodio? La corsa di cenerentola per arrivare in tempo al lavoro conferma che gli autori sanno ancora ben mescolare elemento magico e realismo della vita quotidiana.

 29/10/2017

RinK-Chan

A Pirate's Life non riesce a dare una degna conclusione alla storyline di Emma, ma delinea meglio i nuovi equilibri su cui si svilupperà la trama della settima stagione.

 23/10/2017


Altri Voti