DOVE ERAVAMO RIMASTI

Oliver e il Team Arrow stanno dolorosamente cercando di ricostruire le proprie vite dopo i fatti di Lian Yu. Soprattutto il nostro eroe si trova nella difficile situazione del dover gestire anche la sua nuova condizione di padre single: tutto però si aggrava ulteriormente quando al notiziario compare una foto incriminante che rivelerebbe la vera identità di Green Arrow, esponendo tutti i suoi cari a nuovi e terribili pericoli. Per proteggere chi gli è più vicino e poter essere un padre migliore, Oliver decide di ritirarsi e cedere il cappuccio a Diggle, che accetta di farsi carico di questa responsabilità.

Il nuovo Team Arrow in azione!

ARROW: IL PROSSIMO DELLA DINASTIA

Il momento di misurarsi sul campo per Diggle è arrivato. E si prospetta un obiettivo semplice da estrarre: Faust, il bombarolo che abbiamo già avuto modo d'incontrare, è esposto e vulnerabile. E il nuovo Team Arrow sembra agire perfettamente, nonostante Diggle non riesca a scagliare una singola freccia - cosa su cui Felicity e Curtis stanno lavorando: Green Arrow ha troppi riflettori puntati addosso per permettersi una defaillance. E Dinah, che conosce perfettamente le condizioni di Diggle, nutre fondati dubbi sulla sua affidabilità in battaglia.

Ollie intanto tenta di ricostruire la sua vita fuori dal bunker: fare il padre non è per nulla semplice e con William lo è ancora meno - anche con l'aiuto di Felicity, con la quale sembra aver ritrovato un equilibrio di coppia. Inoltre, gestire l'inchiesta dell'agente Watson e la nuova istanza anti-vigilanti del consiglio comunale richiede tutta la sua attenzione. Per cui, quando il Team Arrow fallisce nel mettere in sicurezza un carico di gas nervino a causa delle indecisioni di Diggle, spetta a lui parlare con l'amico e aiutarlo a ritrovare la fiducia perduta a causa della grande responsabilità cui lo costringe il ruolo di difensore di Star City.

Grazie a questo, Diggle ritrova il suo consueto sangue freddo sul campo e le sue innate qualità da leader, riuscendo a sventare la minaccia dei terroristi che intendevano usare il gas per scopi criminosi e ad assicurarli alla giustizia. L'eroe inoltre sembra aver sconfitto il tremore che lo attanagliava, e lo dimostra ulteriormente testando la nuova balestra che Felicity e Curtis hanno preparato per aiutarlo a compiere la sua missione. Ma l'agente Watson non è tipa da farsi ingannare così facilmente, e Diggle stesso nasconde un segreto ben più oscuro della sua nuova identità.

Il ritorno dell'Olicity era temuto da tutti. Avranno imparato la lezione?

ARROW: PASSAGGIO DI TESTIMONE

Come ci è stato più volte ripetuto, lo status quo del Team Arrow sembra essere cambiato se non permanentemente almeno per un arco narrativo ben più lungo del solito. Diggle non è nuovo nelle vesti dell'Arciere di Smeraldo, ma in tutti gli altri casi si trattava di sostituzioni momentanee legate all'evento singolo e alla necessità. Per la prima volta invece si trova in una posizione da titolare, addirittura leader del team e protagonista della serie - una versione del tutto imprevista e nuova per un comprimario, incredibilmente fumettistica tra l'altro: è una prassi delle pagine a fumetti che l'eroe ceda il manto a un suo allievo, spalla o sottoposto per prendersi un momento di riflessione salvo poi tornare più forte di prima. Anche in The Flash abbiamo visto una meccanica simile, seppur off-screen; Arrow invece si prende la responsabilità di compiere questa scelta in maniera più radicale - vedremo però se gli autori avranno il coraggio di spingerla fino ai suoi limiti. C'è da dire che questo spotlight dedicato a Diggle, però, è assolutamente meritato dopo sei stagioni di traversie.

Di certo è interessante il risvolto narrativo offerto dalla verità che Diggle sta nascondendo: pur di tenere fede alla sua promessa è arrivato ad assumere un qualche tipo di sostanza che allevi la sua malattia - mettendosi in parallelo con il famoso story arc che vide Arsenal affrontare seri problemi di dipendenza da droghe. La questione familiare del "clan della Freccia" si sta espandendo molto, soprattutto nelle ultime due stagioni - e mi ricollego anche all'episodio di Legends of Tomorrow ambientato nel futuro in cui facciamo la conoscenza del nuovo Freccia Verde, Connor Hawke, figlio per l'appunto di John; è chiaro ormai che la dinastia dei protettori di Star City sia più ampia di quello che sembri e, avendo ormai coinvolto Diggle, si muova per sentieri che solo un paio di anni fa erano decisamente poco prevedibili.

Una questione sulla quale potremmo soffermarci è il ritorno della tanto temuta Olicity, ritenuta in maniera abbastanza unanime la ragione principale del flop della quarta stagione. Dirò solo che per adesso la cosa è gestita in maniera sufficientemente discreta e che non sembra esserci l'intenzione di riportarla al centro della narrazione, lasciando invece spazio a questioni molto più avvincenti. E di questo, non possiamo che essere felici.

ARROW: IL GIUDIZIO

Il "Clan della Freccia" si espande e l'universo narrativo di Arrow diventa sempre più coeso a sé stesso, complici alcune scelte coraggiose che speriamo vengano portate fino in fondo. L'Olicity, tanto temuta, per ora non sembra essere un problema.
 
Salutiamo gli amici della pagina Facebook Justice Of Shield Italia.

Arrow 03

Titolo italiano:  Parente prossimo
Titolo Originale: Next of Kin

Data italiana: 19/02/2018
Data in patria: 26/10/2017
Durata: 0 minuti

Totale voti:   0   0   0