DOVE ERAVAMO RIMASTI

La parentesi di Diggle nei panni di Green Arrow è durata meno del previsto: dopo aver scoperto il suo danno alla mano, Oliver è stato costretto a sollevarlo dal ruolo e riprendere il peso del cappuccio. Come se non bastasse, alcuni dissidi interni dovuti a problemi di fiducia, culminati con la decisione di Renée - seppur ricattato - di testimoniare contro Ollie, hanno portato il team a dividersi in maniera forse irreparabile. Cayden James, inoltre, ha assemblato il suo dream team per colpire Star City con un piano ancora misterioso.

James ha costruito una nuova alleanza di cattivi

ARROW: DIVISI

Il team Arrow si è diviso. A causa dei problemi interni del gruppo, Renée, Curtis e Dinah hanno deciso di abbandonare la missione, lasciando Oliver, Felicity e Diggle nuovamente soli contro un nemico che sembra sempre più numeroso. Dinah, inoltre, sta faticosamente tentando di recuperare i rapporti con Vincent Sobel, suo ex recentemente tornato a Star City, non sapendo però che questi agisce con l'identità di Vigilante e collabora con Cayden James, mastermind criminale dietro tutte le ultime disavventure di Ollie. Questi ha infatti riunito un gruppo composto da Black Siren, Ricardo Diaz e la sua banda, Anatoly e la Bratva, e per l'appunto Vigilante.

Mentre Renée, Curtis e Dinah tentano di trovare la loro strada fuori dal team, Felicity e Diggle scoprono che il bunker è stato compromesso con delle cimici lasciate presumibilmente da Black Siren durante la sua precedente incursione. Sfruttando il vantaggio tattico derivato dal fatto che James non è a conoscenza di essere stato scoperto, il team lo rintraccia sfruttando i suoi ultimi movimenti criminosi: l'uomo sta tentando di rilevare dalla famiglia Bertinelli - con buona pace dell'ultimo boss rimasto, Jerry - il controllo del porto. Ollie stana James, ma scopre anche l'alleanza creata da quest'ultimo cadendo in una trappola da cui riesce a malapena a fuggire. Quando con Felicity e Diggle decide di condividere queste informazioni con gli altri eroi, i tre si dimostrano ancora più feriti e colpiti da questa novità: le loro identità segrete sono compromesse a causa della rottura di fiducia nel team, e questo per loro non è accettabile. Nonostante Green Arrow riesca a mettere i bastoni tra le ruote a James, però, il porto cade comunque nelle sue mani: Ollie si rende conto di non potercela fare da solo e tenta di riunire il team, ma Mr. Terrific, Black Canary e Wild Dog hanno ormai deciso di prendere la loro strada e continuare ad agire da soli usando la vecchia sede di Helix come base. Curtis ha però un ultimo dono: le ultime modifiche al suo chip consentono a Diggle di recuperare le funzioni motorie della mano e di poter, finalmente, tornare in campo accanto ad Oliver.

I transfughi del team Arrow festeggiano il nuovo inizio

ARROW: L'ETERNA RICERCA DEL NUOVO

Noi abbiamo sinceramente sperato che lo status quo di questa serie avesse subito uno scossone serio. Invece, non solo la parentesi Green Diggle è durata due, tre puntate scarse; non solo il mid season finale è stato forse il più debole di tutto l'arrow-verse; ora ci ritroviamo nuovamente nel solito arco narrativo di fiducia rotta, tradimenti tra membri dello stesso team, indagini governative ingombranti... insomma, la sensazione è quella di trovarsi davanti la solita minestra riscaldata, o che si cambino solamente i nomi dei soggetti ma che le situazioni narrative siano sempre le stesse.

Non giova l'assoluto piattume di un cattivo, Cayden James, che dovrebbe essere spaventoso e letale ma invece ha il carisma e l'aspetto di un ingegnere del comune. Sarà sicuramente un personaggio complesso, ma finora non ci lascia nemmeno lontanamente le sensazioni di pericolo che invece avevamo ben presenti con Prometheus, ad esempio.

Insomma, ultimamente la serie ristagna un po': e se le scene d'azione sono sempre meritevoli, l'aspetto narrativo è decisamente carente, e forse sarebbe opportuno farsi un serio esame di coscienza e capire se l'Arciere di Smeraldo ha ancora qualcosa da dire in televisione.

ARROW: IL GIUDIZIO

Soluzioni narrative stagnanti e presunte novità che poi di nuovo hanno ben poco sono la tomba di qualsiasi storia episodica. Aggiungiamo un cattivo poco convincente e il giudizio non migliora di certo. Spiace perché la stagione era partita in modo interessante, ma forse bisogna dare una nuova direzione al tutto.


Arrow 10

Titolo italiano:  Divisi
Titolo Originale: Divided

Data italiana: 09/04/2018
Data in patria: 18/01/2018
Durata: 0 minuti

Totale voti:   0   0   0