Ricordate quando qualche mese fa vi avevamo parlato dell'intenzione di Disney di lanciare una propria piattaforma streaming dedicata?

L'idea sta cominciando a prendere forma, al punto che il CEO della società Bob Iger, lancia le prime informazioni in merito ai contenuti della piattaforma: "Stiamo sviluppando diverse produzioni originali come le serie live-action di Star Wars, un nuovo show tratto dai fumetti Marvel, ed un adattamento di High School Musical. Anche sul fronte animato abbiamo diversi piani per show originali, come la serie TV di Monsters & Co. targata Pixar."
 
Disney lancia un servizio streaming con Serie TV di Star Wars, Marvel ed High School Musical

Riguardo la quantità di produzioni originali Iger dice che il processo di sviluppo sarà graduale: "Produrremo circa quattro o cinque film originali l'anno, oltre che alcune serie TV. Intendiamo focalizzarci sulla qualità che sulla quantità per il momento", sulle modalità ed i prezzi si sbilancia relativamente: "Non ci saranno interruzioni pubblicitarie ma è possibile di tanto in tanto vi siano sponsorizzazioni di vario tipo, il costo non è ancora deciso, possiamo dirvi che sarà molto inferiore ai 10.99$ della concorrenza [si riferisce a Netflix, ndr]". Se è plausibile supporre che il costo "molto inferiore" sia imputabile a poche produzioni in prima assoluta, va da sé che il catalogo parte comunque estremamente fornito visto che oltre alle nuove produzioni saranno presenti anche i film Pixar, Marvel e LucasFilm e le serie TV e i live-action già prodotti da Disney Channel e Disney XD, dai grandi classici fino ai prodotti più recenti, come l'apprezzatissimo reboot di DuckTales.

Non è ancora chiaro invece il futuro degli show Marvel/Netflix, né gli sviluppi futuri delle stagioni degli show ancora in corso: rimarranno solo su Netflix? Saranno disponibili anche sulla piattaforma streaming Disney o diverranno una sua esclusiva? Continueranno o il sodalizio è destinato ad interrompersi?

Vi terremo aggiornati!

La piattaforma streaming non ha ancora un nome, ma verrà lanciata nel 2019. Cosa ne pensate? Sottoscriverete un abbonamento? Diteci la vostra opinione nei commenti!
 
 
Fonte:
USA Today