C'è grande attesa per l'ottava e ultima stagione de Il Trono di Spade, ma non tutte le discussioni riguardano l'imminente fine della serie TV: in molti criticano le troppe scene di nudo presenti nel serial, considerate inappropriate e gratuite.

Sull'argomento si è nuovamente espressa Emilia Clarke, difendendole: "Sto davvero iniziando ad irritarmi per queste cose perché la gente dice 'Oh, sì, tutti i siti porno sono down quando va in onda Il Trono di Spade.' e io sono lì tipo 'The Handmaid's Tale?' Amo quello show e, ca**o, ho pianto quando è finito perché non potevo sopportare di non vederlo più. Sesso e nudità sono il fulcro di tutto lì. Ci sono così tanti show incentrati sul fatto che le persone si riproducono... Le persone scopano per piacere, fa parte della vita."
 
Daenerys Targaryen

Ne Il Trono di Spade, molte volte nudità e scene di sesso sono contestualizzate all'ambientazione o al momento narrativo, ma è indubbio che alcune cose potessero essere evitate o smussate, come lo stupro di Sansa da parte di Ramsay. Il discorso da affrontare, inoltre, è molto più generale e riguarda tutto ciò che viene proposto in televisione, aldilà delle parole di Emilia Clarke.

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti.
 
Fonte:
Screen Rant