Eccoci arrivati a "La porta", il nono ed ultimo episodio della seconda stagione di Stranger Things. Andiamo quindi a vedere quali sono stati gli easter egg della puntata in attesa della lontana terza stagione.

Johanna Lindsey

Mentre è in bagno a rilassarsi, prima di incontrare Billy, la signora Wheeler è nella vasca da bagno a leggere un romanzo di Johanna Lindsey, popolare scrittrice di romanzi storici. In particolare, la donna legge "Cuori in tempesta" ("Heart of Thunder"), pubblicato nel 1983 e secondo romanzo della "Serie del Sud".

La signora Wheeler legge Johanna Lindsey
 

L'esorcista

La scena in cui cercano di far fuoriuscire l'entità da Will, sembra una scena d'esorcismo, in particolare quella de L'esorcista.
 
L'esorcista
 

Hits degli anni '80

Durante l'episodio si sentono diverse hits degli anni '80, in particolare nella scena del ballo. Si passa da "Time After Time" di Cindy Lauper, contenuta in "She's So Unusual" del 1983, a "Every Breath You Take" dei The Police del 1983, tratta da "Synchronicity". Infine, è presente anche "Twist of Fate" di Olivia Newton John, sempre del 1983.
 
Hits anni '80
 

Luci di Natale

Concludiamo quindi con l'elemento più iconico della prima stagione di Stranger Things, le luci di Natale. Mentre rovistano dietro casa Byers in cerca di oggetti utili, Steve trova le luci che Joyce utilizzò per ritrovare il figlio.
 
Le luci di Natale

E voi, ne avete trovati altri? Fatecelo sapere con un commento!
 
Guida agli easter egg di Stranger Things:
2x01 - Mad Max
2x02 - Dolcetto o scherzetto, matto
2x03 - Il girino
2x04 - Will il saggio
2x05 - Dig Dug
2x06 - La spia
2x07 - La sorella perduta
2x08 - Il Mind Flayer