Il settimo episodio della seconda stagione di Stranger Things ha fatto molto discutere sui suoi contenuti, sono tuttavia presenti citazioni e riferimenti, in particolare una. Ecco la nostra guida agli easter egg de "La sorella perduta".

"Brutto stupido"

Mentre gira per la grande città sulle note di "Runaways" di Bon Jovi, un uomo colpisce e rimprovera Undici. La ragazza, di rimando, lo chiama "Brutto stupido" ("Mouth-Breather"). Questo appellativo ci riporta alla prima stagione, è lo stesso termine che usarono Mike e gli altri per insultare Troy e gli altri bulli
 
Undici insulta un passante
 

Punky Brewster

Durante l'episodio si vede in un televisore uno spezzone di Punky Brewster, una sit-com iniziata nel settembre del 1984 che raccontava di una ragazzina e il suo cane abbandonati e poi adottati da una famiglia. I fratelli Duffer hanno dimostrato una notevole accuratezza, difatti lo spezzone che si vede fa parte della puntata andata in onda il 4 novembre del 1984, quindi negli stessi giorni in cui è ambientata la stagione di Stranger Things.
 
Punky Brewster
 

Invisibles

Il rifugio dove vivono Kali e i suoi amici è ricco di elementi punk, ma riserva anche alcune piccole sorprese: ad attirare l'attenzione sono soprattutto tre scritte sui muri, ovvero "King Mob", "O' Bedlam" e "Barbelith", ma andiamo con ordine. King Mob era un gruppo radicale inglese che operava a cavallo tra gli anni '60 e '70 che si fece conoscere a causa di numerose azioni violente e fatti di cronaca. Successivamente, apparvero numerosi graffiti riportanti delle loro frasi, non stupisce dunque la presenza della scritta nel loro covo. "Tom O' Bedlam", invece, è il poema di un autore anonimo risalente al 17° secolo, scritto dal punto di vista di un senzatetto. Il poema fu preso come fonte d'ispirazione negli anni successivi, quindi non stupisce  neanche la presenza di questo graffito. 
 
A stupire, però, è la terza scritta "Barbelith": il nome non fa riferimento a persone o cose successive al 1984, bensì al 1994. È infatti l'anno in cui lo scrittore scozzese Grant Morrison pubblicò il fumetto "Invisibles" ("The Invisibles"), divenuto negli anni un cult. La storia racconta di un mondo in cui gli alieni manipolano la realtà attraverso i mass media e la politica e dove "Barbelith" è il nome di un satellite, definito come la "placenta" per l'umanità e che svolge un ruolo chiave nel fumetto. Alla razza aliena si oppongono gli Invisibili, una società segreta e anarchica che lavora nell'ombra e il cui gruppo più violento e sovversivo si chiama proprio King Mob. Infine, Tom O' Bedlam è uno dei ragazzi ribelli protagonisti della storia.
 
La presenza di questi tre graffiti ha quindi suscitato le fantasie dei fan, i quali hanno visto, nelle scritte, l'evidente passione e fonte d'ispirazione dei fratelli Duffer per il fumetto o che hanno visto nel gruppo di Kali una sorta di rappresentazione degli Invisibili. Alcuni invece si sono spinti oltre, sostenendo che l'episodio, quasi slegato dalla trama principale, sia in realtà un backdoor pilot. Gli autori avrebbero quindi tastato il terreno per uno spin-off sulla banda di Kali oppure per una trasposizione seriale di "Invisible" trasmessa da Netflix, o addirittura per inserire "Invisible" nell'universo di Stranger Things.
 
I graffiti degli Invisibili
 

Star Wars

L'uso dei poteri di Undici durante l'episodio ricorda molto un classico della fantascienza, il cui ultimo film è appena arrivato nelle sale. Stiamo parlando ovviamente di Star Wars. Mentre allena i suoi poteri con Kali, la ragazza deve spostare un pesante vagone del treno, il che ricorda molto la scena de L'impero colpisce ancora in cui Luke deve sollevare la nave spaziale impantanata nella palude. Inoltre, quando Undici soffoca l'uomo che la maltrattava nel laboratorio, è un richiamo evidente allo "strangolamento della forza" di Darth Fener
 
Lo strangolamento della forza

E voi, ne avete trovati altri? Fatecelo sapere con un commento!
Guida agli easter egg di Stranger Things:
2x01 - Mad Max
2x02 - Dolcetto o scherzetto, matto
2x03 - Il girino
2x04 - Will il saggio
2x05 - Dig Dug

2x06 - La spia