Jean-Claude Van Damme, a cavallo tra gli anni 80/90, è stata una vera star dei film di arti marziali hollywoodiani. L'attore, in Belgio, suo paese d'origine, è considerato addirittura un'icona culturale. Le sue movenze e calci volanti sono rimaste impresse nella mente di tantissimi fan che hanno vissuto la sua epoca d'oro. Poi, pian piano, come successo a molte star action di quegli anni, la sua fama si è affievolita, scomparendo dalla grande distribuzione e quindi non arrivando più alla massa. La sua carriera è stata accompagnata da una vita privata tribolata, tra processi, dipendenze da alcool e cocaina, e problemi di salute causati dall'essere affetto da una sindrome bipolare.

Un riflesso romanzato di tutto ciò che è scritto sopra, lo possiamo trovare in Jean-Claude Van Johnson, serie TV in 6 episodi prodotta da Amazon in cui Jean-Claude Van Damme interpreta se stesso.
 
Jean-Claude Van Damme sul set

JEAN-CLAUDE VAN JOHNSON: TRAMA E CAST

La star dei film d'azione Jean-Claude Van Damme vive di gloria passata, annoiandosi e senza uno scopo nella vita. L'incontro con una sua ex lo porta a decidere di rimettersi in gioco ma come Jean-Claude Van Johnson, agente segreto che combatte il male. Peccato che gli anni passino anche per una star del cinema...
 
Jean-Claude Van Damme in azione

JEAN-CLAUDE VAN JOHNSON: TIMECOP

Jean-Claude Van Johnson è una commedia volutamente esagerata, auto-ironica, dissacrante e quasi parodistica. Jean-Claude Van Damme prende in giro se stesso e tutta la sua carriera in questo show, riuscendoci benissimo. La serie TV fa ridere, ci sono momenti davvero memorabili. È stata una vera sorpresa. Sia assistendo alle riprese di Huck, piccola perla trash che vorremmo davvero vedere al cinema, sia guardando le improbabili gesta da agente segreto, il divertimento non mancherà mai. Vengono massacrati tutti i cliché del genere action anni '80 - "Affrontiamolo uno alla volta, altrimenti facciamo confusione" - senza risparmiare la vita privata di Van Damme, che al massimo può aspirare ad essere scambiato per Val Kilmer...

La breve durata (solo sei episodi) fa sì che Jean-Claude Van Johnson non si perda in inutili fronzoli andando dritto al punto, in modo che la serie rimanga fresca e godibile. Se si ha vissuto l'epoca d'oro di JCVD, troveremo mille citazioni ai suoi lavori. Vivremo - e rideremo - in modo particolare ad ogni espressione o gesto estremizzato proveniente dai vecchi film che l'hanno reso celebre. Anche il suo "dono", la famosa spaccata, viene mitizzata a dovere, nonostante con il passare degli anni effettuarla diventi sempre più difficile. Jean-Claude Van Johnson è l'eroe più inadeguato, mosso dai motivi più sbagliati, che possiamo trovare, e lo adorerete per questo.
 
Jean-Claude Van Damme nei panni di Jean-Claude van Johnson

JEAN-CLAUDE VAN JOHNSON: DOUBLE IMPACT

Jean-Claude Van Johnson è un serie TV che non si prende assolutamente sul serio, ma, per assurdo, è forse il prodotto in cui vedremo Jean-Claude Van Damme "recitare" maggiormente. Non solo interpreterà diversi ruoli, ma il suo personaggio -  e forse anche se stesso - godrà di un approfondimento mai avuto in precedenza. Saremo di fronte ad un uomo continuamente deluso dalla vita, in cerca di qualcosa che occupi il suo vuoto interiore. Nulla ha potuto la celebrità, ormai lontana, per una persona che non si è mai sentita amata o con uno scopo. Questa introspezione non è la caratteristica principale dello show, ma colpisce comunque, anche perché JCVD la rende molto vera, sia grazie alla sua interpretazione che pensando ai risvolti passati della sua vita pubblica. Ci ritroveremo inconsciamente a tifare per l'agente Van Johnson, desiderando il suo riscatto tra una risata e l'altra.

Per ora ci siamo concentrati sulla predominante parte comica di Jean-Claude Van Johnson, ma da analizzare c'è anche il lato action. Quando a schermo si inizia a combattere, improvvisamente, scatta la magia - o forse la nostalgia - per qualcosa che mancava da tanto. Vi è un modo di impostare la lotta unico, che rimane prerogativa degli anni 80/90 e ora non c'è più. "Per fortuna," esclameranno i lettori più giovani, ma sono sicuro che tra gli adulti ci sarà qualche affezionato a certe sequenze.
 
Jean-Claude Van Damme in incognito

JEAN-CLAUDE VAN JOHNSON: GIUDIZIO

Jean-Claude Van Johnson riesce a fare perfettamente quello che si era prefissato: far ridere e divertire. Il suo taglio parodistico viene perfettamente interpretato da JCVD. Si tratta di uno one-man show che funziona e intrattiene alla grande, anche grazie alla sua breve durata. È davvero un piacere rivedere l'attore belga in una produzione ambiziosa dopo essere stato protagonista di produzioni con un target più modesto negli ultimi anni. 

Jean-Claude Van Johnson, probabilmente, è una serie TV di cui il mondo non aveva bisogno, ma, dopo averla vista, andrete tutti a dormire più tranquilli perché Jean-Claude Van Damme è li fuori a proteggervi.