Netflix è pronta a fare la sua prima incursione nel genere horror indiano con la miniserie di prossima uscita Ghoul.

Ispirata al folklore arabo, lo show segue un prigioniero che arriva in un remoto centro di interrogatori militari che rovescia il suo ruolo, esponendo i suoi interrogatori ai loro più vergognosi segreti.

Radhika Apte e Manav Kaul recitano nella serie TV formata da tre episodi, diretta dal regista Patrick Graham. Ghoul è prodotto da Netflix in collaborazione con Phantom Films, Ivanhoe e Blumhouse.
 

"È stata una grande esperienza lavorare a stretto contatto con Netflix e i nostri partner di Phantom e Ivanhoe per produrre Ghoul," ha detto Jason Blum di Blumhouse in una nota. "Questa è la prima incursione di Blumhouse nel genere horror in India e siamo entusiasti di condividere questo progetto con gli appassionati horror di tutto il mondo."

"Ghoul è una serie horror elettrizzante, spaventosa e perspicace. Il suo alto valore di produzione, l'agghiacciante performance di Radhika Apte e la qualità della scrittura faranno sicuramente paura allo spettatore indiano e globale," ha affermato Simran Sethi, direttore degli originali internazionali di Netflix.
 
Lo show sarà prodotto da Blumhouse, ed è ispirata al folklore arabo.

Ghoul sarà disponibile su Netflix dal 24 Agosto.
 
Fonte:
The Wrap