DuckTales torna con un episodio dal potente impatto emotivo che porta i nipotini a confrontarsi come mai prima d'ora, mentre scopriamo di più del passato del giovane Paperone.
 
Una rilassante e distesa cena di famiglia in Scozia

"Zio Paperone porta i ragazzi a Colle Fosco, in Scozia, senza dir loro i motivi e facendo tutto all'oscuro di Paperino."


Zio Paperone porta i ragazzi a Colle Fosco, in Scozia, senza dir loro i motivi e facendo tutto all'oscuro di Paperino. Quando i paperi giungono a Castello de' Paperoni, la famiglia viene accolta dai proprietari della tenuta: i genitori di Paperone, Fergus e Piumina de' Paperoni. Paperone spiega ai ragazzi che molti anni fa, aiutò la famiglia a ricomprare e ricostruire il Castello con pietre mistiche druidiche, quest'ultime tuttavia maledirono i suoi abitanti con l'immortalità, permettendogli di comparire una volta ogni cinque anni, quando i fitti banchi di nebbia di Colle Fosco si schiudono quanto basta da rivelare l'ubicazione del maniero. Tuttavia, non è certo il sentimentalismo che spinge la vecchia tuba al ritorno a casa, quanto più un prezioso e misterioso tesoro nascosto nelle mura della fortezza: il Tesoro perduto dei Cavalieri Templari nascosto da un suo antenato, Sir Simon de' Paperoni, è un chiodo fisso dello Zione sin dalla gioventù, ma suo padre Fergus non intende rinunciarvi finché il figlio non dimostrerà di esserne degno.

Mentre i paperi visitano il Castello, dietro un ritratto del piccolo Paperino, i fratelli trovano un messaggio in codice con un indizio nascosto al suo interno: se Qui e Qua pensano di essere sulla strada giusta per trovare il Tesoro dei Templari, Quo riconoscendo nella scrittura sul biglietto la calligrafia di sua madre Della, teme che i suoi fratelli possano scoprire la verità. I ragazzi si avventurano in un passaggio segreto intenzionati a rinvenire il prossimo indizio, mentre Quo fa di tutto per ostacolare l'esplorazione e dirottare l'avventura dei fratelli. Nella cripta di famiglia, i fratelli trovano la tomba destinata a Paperino, ma al suo interno rinvengono solo una borsa contenente dei vecchi vestiti. I ragazzi però non sono soli: alle loro spalle giunge il segugio infernale del Duca Bambaluc de' Paperoni, pronto a braccarli. Messi alle strette, Qui elabora un diversivo per liberarsi della bestia demoniaca dando fuoco agli stracci nella borsa per spaventare il cane, ma Quo intima il fratello di non farlo perché quelli sono gli abiti della loro mamma.

Parallelamente ai ragazzi, nonostante siano ai ferri corti anche Paperone e Fergus stanno cercando il tesoro. Paperone pensa che suo padre non dia abbastanza riconoscimento e credito al ricco magnate che è diventato con le sue sole forze, mentre Fergus ricrimina a Paperone di dare più importanza alle ricchezze a discapito della sua famiglia. Paperone rimbecca suo padre dicendo di non aver bisogno di lui, e che tutto ciò che nella sua vita è riuscito ad ottenere se lo sia guadagnato con le sue sole forze grazie alla sua Numero Uno. Fergus confessa a Paperone che fu proprio lui a far arrivare un decino americano al figlio: la loro condizione di povertà non poteva offrire spiragli d'alcunché al giovane papero, così ricompensare il suo duro lavoro con una moneta straniera poteva infondergli sufficiente coraggio per partire alla volta degli Stati Uniti e cercare fortuna altrove. Appianate le divergenze i padre e figlio si abbracciano e scoprono la sala del tesoro, ma nello scrigno... non c'è nulla! Fergus trova una lettera di suo padre Dingo "Il Sozzo" de' Paperoni, che rivela di aver trovato il tesoro per primo quasi un secolo fa e di averlo nascosto altrove.
 

"Mamma, papà... ecco vostro nipote, Paperino!"

"La Saga di Paperon de' Paperoni scritta e disegnata da Don Rosa e l'episodio della serie classica 'La maledizione del Castello di Zio Paperone' sono le fonti d'ispirazione principali di questo episodio."


Qui e Quo litigano pesantemente: il fratello maggiore considera un gesto egoista quello di aver nascosto a loro la verità su Della, mentre il fratello minore, Qua, è letteralmente spezzato dalla rivelazione. Separati dal segugio infernale Quo viene messo con le spalle al muro, ma i fratelli giungono in suo soccorso ed insieme ai fantasmi degli antenati del Castello de' Paperoni, mettono in fuga la bestia. L'ultimo indovinello porta i ragazzi all'indizio finale: il berretto di Paperino. Non si trattava infatti di una caccia al tesoro, ma di un elaborato scherzo di Della che ai tempi nascose tra le mura del Castello il copricapo del fratello gemello. Ma la ricerca non è stata vana, i ragazzi scoprono che la Lancia di Selene non è un'arma, bensì un veicolo, e che la settimana in cui sono nati è collegata alla sparizione della papera. I fratelli ora uniti e non più divisi dai segreti giurano di scoprire la verità su Della Duck, mentre Paperone e Fergus appianate le divergenze si ripromettono di scoprire la reale ubicazione del tesoro alla loro prossima visita, tra cinque anni, per il Castello de' Paperoni è di nuovo giunto il momento di svanire, inghiottito dalla nebbia.

In questa puntata la scrittura giunge nuove vette, contribuendo a dare un'umanità ai paperi raramente pervenuta in precedenti incarnazioni, una delle quali è la fonte primaria d'ispirazione nella stesura di questa puntata, La Saga di Paperon de' Paperoni scritta e disegnata da Don Rosa. Con numerose libertà narrative e differenze dall'originale cartaceo, gli autori pescano a piene mani dalla loro controparte a fumetti, permettendo al pubblico generalista di famigliarizzare con personaggi dapprima inediti e scavare nella ricca mitologia di Paperon de' Paperoni. Se nei fumetti uno dei momenti più toccanti era proprio la dipartita di Fergus e Piumina, renderli immortali non rappresenta una scela scellerata: il rapporto tra Paperone e i suoi genitori offre uno spunto di narrativa inedito ed interessante, come a voler far notare che l'arcigno e scorbutico miliardario visto solo nel pilot e nell'episodio dedicato alla sua festa di compleanno non rappresentassero un caso isolato quanto più una caratterizzazione solida e coerente lunga una vita. Grande lavoro di caratterizzazione è stato svolto anche coi nipotini, capace di regalare la scena più toccante, dolorosa ed intensa che questi personaggi abbiano mai avuto sul fronte animato.

Riguardo il grande mistero che ruota attorno a Della, sembra che le nostre teorie di qualche tempo fa si siano rivelate esatte: la mappa stellare nascosta nella biblioteca nel Deposito; la passione di Della per il volo; Selene, la Dea della Luna e la presenza di un veicolo disegnato su un bozzetto... tutto ciò indicherebbe che la sorella di Paperino dopo aver trafugato la Lancia di Selene, una navicella, sia scomparsa nello spazio. Sul fronte comedy non possiamo non elogiare invece l'imitazione di Paperino svolta da Jet McQuack, che se risultava già goffo vestito alla marinaretta, diventa esilarante quando ne simula i consueti attacchi di rabbia. Infine, c'è anche spazio per omaggiare la serie classica, e no: non ci stiamo riferendo alla discutibilissima "C'era una volta la Numero Uno", ma  alla riuscitissima "La maledizione del Castello di Zio Paperone" che introduceva alcuni elementi cardine rivisti o accennati in questo episodio: i druidi, i passaggi segreti nel Castello ed ovviamente il segugio infernale.
 

Gli antenati dei de' Paperoni in soccorso degli ultimi discendenti

GIUDIZIO FINALE

DuckTales costruisce uno dei suoi episodi più belli, ricchi, profondi, divertenti, emozionanti e toccanti di questo reboot. Con una storyline serrata, omaggi ai fumetti ed alla serie storica ed un grande sviluppo dei personaggi, la curiosità nei confronti di ciò che verrà poi è altissima. Bravissima, Disney.
 

Salutiamo i paperi della pagina Facebook DuckTales Italia.

DuckTales (2017) 21

Titolo italiano:  N.D.
Titolo Originale: The Secret(s) of Castle McDuck!

Data italiana: N.D.
Data in patria: 03/08/2018
Durata: 22 minuti

Totale voti:   5   0   0 


PokeNew

C'è poco da fare, questa serie è quanto di più bello abbia visto negli ultimi anni. Questa famiglia di paperi regala proprio un sacco di divertimento ed emozioni senza fine.

 04/09/2018

Spellmaster

Episodio molto bello, le interazioni tra Paperone e i suoi genitori sono profonde, divertenti, c'è tanto detto e non detto

 16/08/2018

Naco

La famiglia è sempre la famiglia... anche per Scrooge!

 08/08/2018

Kouga

Episodio solido, ricco, profondo, divertente, emozionante e toccante. Si omaggiano i fumetti, la serie storica, e c'è un grande sviluppo dei personaggi.

 06/08/2018


Altri Voti