Vi avevamo già annunciato che il famoso franchise videoludico di Halo sarebbe stato trasposto in una serie TV da Showtime, ma  ora abbiamo qualche dettaglio in più.

Il presidente e amministratore delegato di Showtime Networks, David Nevins, ha partecipato al summer press tour della Television Critics Association, ribadendo la propria posizione sull'adattamento live-action del videogame Halo: "è la nostra serie più ambiziosa di sempre."

La serie TV darà vita a "un epico conflitto nel XXVI secolo tra l'umanità e una minaccia aliena nota come Covenant. Halo tesserà storie personali attraverso azione, avventura e una visione molto ricca del futuro."

Nevins ha ulteriormente descritto lo show come "fantascienza futuristica, basata sullo spazio", sulla scia di prodotti come Star Trek, aggiungendo che "Non è un fantasy."
 
La serie TV darà vita a "un epico conflitto nel XXVI secolo tra l'umanità e una minaccia aliena nota come Covenan

Kyle Killen sarà il produttore esecutivo (assieme a Steven Spielberg), lo scrittore e lo showrunner. Scelta curiosa, visto le sue precedenti esperienze televisive: Lone Star - un dramma su un truffatore texano che conduce una doppia vita - e Awake - in cui un vedovo si sposta tra due realtà.

David Nevins ha rassicurato che Showtime ha "preso una decisione consapevole" di arruolare scrittori "non conosciuti per la fantascienza e non noti per film con grandi battaglie" così da poter "entrare sotto le armature degli Spartans."

Nevins ha, inoltre, confermato che Master Chief sarà un personaggio della serie TV, rendendo molto felici i fan del videogioco.
 
Fonte:
TVLine