Ancora problemi per la seconda stagione di American Gods, lo showrunner Jesse Alexander sembrerebbe essere stato allontanato dallo show. Secondo la fonte, è stato chiesto al produttore di abbandonare il lavoro e di non partecipare alle fasi di montaggio o del lavoro sul set, senza però essere licenziato.

L'ex-produttore esecutivo di Hannibal era stato nominato come co-showrunner al fianco di Neil Gaiman per succedere a Bryan Fuller e Michael Green. Alla base dell'allontanamento dovrebbero esserci gli script del finale di stagione, che sarebbe stati rifiutati numerose volte da parte di Starz e Fremantle, circa sette volte.
 
Ancora problemi per American Gods

La produzione della serie è in ritardo di circa sei settimane sulla tabella di marcia, inoltre, neanche i membri del cast hanno ricevuto le copie della sceneggiatura del finale di stagione. "Stiamo tutti lavorando duramente per rendere American Gods la serie che tutti i fan vogliono e meritano," ha dichiarato Alexander. Tra Starz e Fremantle la situazione sarebbe però molto tesa, Neil Gaiman vorrebbe prendere un controllo maggiore sul progetto e gli attori hanno collaborato a ideare nuove versioni della sceneggiatura.

Durante il New York Comic-Con verranno distribuite le prime immagini della seconda stagione, anche se la serie verrà distribuita non prima del 2019.
 
Fonte:
The Hollywood Reporter