Dexter si è concluso più di cinque anni fa dopo otto stagioni andate in onda su Showtime. La serie televisiva riscosse uno straordinario successo, tanto da garantire allo show ben 2,8 milioni di telespettatori nel finale di serie, numeri incredibili per un canale via cavo. 

Nonostante Dexter sia appunto conclusa, continua a far parlare i fan che sperano in un ritorno dello show, sempre guidato dalla star protagonista Michael C. Hall. Nelle ultime ore, proprio l'attore ha voluto fare il punto della situazione e, incalzato dal The Daily Beast su un ipotetico revival e sul finale aperto della serie televisiva, ha così risposto: "Ogni volta che qualcuno mi chiede, rispondo 'Mai dire mai' e nel giro di poco tempo appaiono su internet articoli riguardanti il ritorno di Dexter. Ci sono state diverse possibilità di tornare con un revival, ma nessuna di queste aveva le dinamiche giuste. In ogni caso, potenziale ce n'è ancora, anche se non ci sono piani immediati."
 
Dexter: possibile reboot in arrivo?

Hall ha poi commentato il finale della serie televisiva, dove precedenti dichiarazioni dell'attrice Jennifer Carpenter, che interpretava sua sorella Debra, affermavano che l'esilio di Dexter non fosse una punizione sufficiente per tutto quello che aveva fatto: "Dexter non si è chiuso come meritava. Non è importante come si sia allontanato, ma dobbiamo pensare alle vite che ha sottratto. Non c'è stata giustizia per quello che ha fatto. Non penso che debba morire, anzi credo che debba avere una vita lunghissima dove qualcuno gli attorcigli addosso tutti i suoi peccati, soffocandolo. Il dolore è l'unica forma di punizione accettabile."
 
Fonte:
ComicBook