Secondo il Wall Street Journal, Netflix stava seriamente prendendo in considerazione la possibilità di staccare la spina a GLOW dopo la prima stagione a causa dei deludenti rating.

Una fonte avrebbe dichiarato al giornale: "Ci sono state serie conversazioni per non rinnovare GLOW per una seconda stagione." Tuttavia, i dirigenti creativi di Netflix - citando il plauso della critica e l'importanza di rimanere in buoni rapporti con il produttore esecutivo Jenji Kohan - hanno sostenuto che valesse la pena mantenere vivo lo show. Questa linea di pensiero ha convinto il colosso streaming a rinnovare la serie TV, che presto tornerà addirittura con una terza stagione.
 
i dirigenti creativi di Netflix - citando il plauso della critica e l'importanza di rimanere in buoni rapporti con il produttore esecutivo Jenji Kohan - hanno sostenuto che valeva la pena mantenere lo show vivo.

Bisogna dire, però, che Netflix tiene segreti i dati relativi ai propri show e questa è la risposta che il servizio streaming ha diramato dopo l'articolo del Wall Street Journal: "Siamo estremamente orgogliosi di GLOW e siamo stati felici di riproporla per la sua seconda stagione - vincitrice di premi - e presto per la sua terza stagione."
 
Fonte:
TVLine