La serie TV Halo di Showtime ha perso il produttore e regista Rupert Wyatt, che si è ritirato dal progetto a causa di conflitti sulla programmazione.

Dopo numerose voci di corridoio, Showtime aveva annunciato ufficialmente a giugno la serie su Halo, con la Amblin Entertainment di Steven Spielberg coinvolta nello sviluppo. Ciò, a seguito delle precedenti notizie che riportavano che le riprese sarebbero iniziate nell'autunno del 2018.

Halo ha cominciato la propria vita come uno sparatutto in prima persona, rilasciato inizialmente per l'Xbox nel 2001. Il gioco di enorme successo è stato adattato a romanzi, fumetti e serie live-action. Una versione film di Halo è stata messa in sviluppo nel 2005, con Alex Garland di Ex Machina che ha scritto i primi copioni, Peter Jackson in squadra per la produzione e Neill Blomkamp scelto come regista, ma nel 2007 il progetto è stato ufficialmente dichiarato morto.

Come riportato da Variety, pare che la saga in corso di Halo abbia trovato un nuovo intoppo, perché il produttore e regista Rupert Wyatt (L'alba del pianeta delle scimmie) si è ritirato dal progetto. Wyatt era citato negli annunci della serie ufficiale già a giugno come produttore esecutivo e regista degli episodi, assieme a Kyle Killen (Mind Games) come showrunner. Citando "cambiamenti nella programmazione" come motivo delle sue dimissioni, Wyatt ha espresso il suo rammarico nel dover lasciare la serie, dicendo, "Ora mi unisco alla legione di fan qua fuori, entusiasta di vedere la serie finita ed augurando a tutti quelli coinvolti il meglio."

Lo show TV di Halo di Showtime perde il suo produttore/regista Rupert Wyatt

Non è ancora chiaro quali implicazioni avranno per la serie le dimissioni di Wyatt, ma il suo riferimento a "cambiamenti nella programmazione" potrebbe essere visto come un segnale preoccupante: Wyatt aveva firmato per dirigere numerosi episodi facendo anche da produttore esecutivo, ma chiaramente non è voluto restare in squadra con la nuova programmazione dello show, qualunque essa sia. Si dice che Wyatt stia lavorando in proprio su un suo nuovo progetto per un film, intitolato Storm King, di cui non sono ancora noti i dettagli.

Dopo tutte le voci di progetti TV e film che sono emerse negli anni, sarebbe facile perdonare i fan di Halo se guardassero alla notizia delle dimissioni di Wyatt con un pizzico di timore. Comunque, si dice che lo show abbia ancora in carica lo showrunner Killen e senza dubbio Showtime riuscirà a sostituire l'uscente Wyatt a breve.

I dettagli sulla serie di Halo sono scarsi, ma si prevede che lo show andrà in onda per dieci episodi a partire dal 2020 (sempre che la nuova programmazione non porti a lunghi ritardi). Si dice che la serie seguirà una storia originale non basata sui giochi per Xbox, ma avrà ancora come protagonista l'emblematico personaggio di John-117.
 
Fonte:
ScreenRant